Il trucchetto del CD sul lunotto dell’auto: addio per sempre multe

Certamente qualcuno avrà incontrato almeno una volta nella vita degli automobilisti che hanno un CD posizionato sul lunotto dell’auto e si sarà chiesto quale possa essere il motivo di un comportamento così strano. 

CD sul lunotto
CD sul lunotto -Motori.news

Qualcuno avrà scoperto subito il motivo, qualcun altro no. Vediamo di capire di cosa si tratta e di scoprire se questa tecnica, adottata dai più, funziona veramente oppure no.

Diciamo che chi si mette alla guida di un mezzo qualunque, le studia tutte per provare ad aggirare il codice della strada, pur essendo consapevole che non c’è rimedio e che l’unica cosa che resta da fare è rispettare le norme.

L’abitudine di molti automobilisti ha una spiegazione, ecco qual è

Gli automobilisti che posizionano il CD sul lunotto dell’auto, lo fanno perché adottano un trucchetto che in teoria dovrebbe funzionare e agire contro il telelaser, un autovelox a fotocellule che becca qualsiasi veicolo che viaggia ad una velocità superiore rispetto a quella indicata dai segnali stradali.

Si tratta di una vecchia leggenda metropolitana secondo la quale basta appendere un CD al parabrezza, oppure al lunotto per ingannare l’autovelox ed impedirgli di rilevare la targa del veicolo e la velocità alla quale questo sta viaggiando.

lunotto-Motori.news

Ecco a cosa serve il cd appeso al lunotto, funziona o no?

Chi vuole provare può certamente farlo, anche perché chiunque ha in casa un cd che non funziona, per cui non si deve spendere un solo centesimo e appenderlo non richiede nemmeno chissà quale fatica. 

Tra l’altro un cd appeso in macchina può tornare utile come decorazione. Bisogna però sapere che non funziona affatto e che quindi se applicato per aggirare l’autovelox regala soltanto multe e delusioni.

Questo perché il telelaser rende inutile qualsiasi soluzione simile, avendo dei sistemi anti disturbo e di correzione dell’errore che consentono di effettuare almeno 200 misurazioni al secondo.

L’unica cosa da fare quando si è alla guida di qualsiasi mezzo è rispettare il codice della strada in ogni sua sfaccettatura, sia per evitare di gravare sul portafogli in caso di multe, sia per non mettere a rischio la propria vita e la vita altrui.

Il rispetto delle norme è la prima cosa fondamentale, essenziale, perché se sono state ideate ed imposte il motivo c’è e ruota attorno alla sicurezza degli utenti che circolano per le strade.

A mali estremi, estremi rimedi: chi per essere certo di non prendere multe, viaggiando ad alta velocità modifica la targa dell’auto, con un pennarello o attaccando il nastro adesivo, commette un’illegalità che prima o poi paga a caro prezzo.