Dopo aver annunciato il suo ritiro dalle corse, Jorge Lorenzo, ex pilota di MotoGP, si sta godendo giorni di vacanze e di relax. Nell’ultimo periodo sono trapelate alcune indiscrezioni che lo vedono al 90% nel team Yamaha come collaudatore. Ma a quanto pare il maiorchino almeno per il momento ha altro a cui pensare, dunque, il suo futuro può attendere.

Casco al chiodo, vacanze e feste a volontà

Come già ribadito Jorge Lorenzo sta trascorrendo giorni di riposo e vacanze, dopo essere stato a Bali e Dubai è volato in Messico in compagnia di alcuni amici. Lo spagnolo si sta divertendo tanto e lo possono dimostrare le foto e i video postati sui social network. Giochi, feste e colazioni a bordo piscina, a Dubai su una tavola da surf mentre cavalca le onde. Un altro scatto immortala l’ex pilota durante un party insieme ad alcune amiche che si è tenuto al Carolina Dayling Club, a Playa del Carmen, in Messico. Una festa a suon di champagne, spruzzandolo con pistole d’acqua.

Esilarante commento di Jonathan Rea ad una foto di Lorenzo

Che il futuro di Lorenzo possa essere ancora in classe regina, questa volta nelle vesti di collaudatore Yamaha, non possiamo ancora avere certezza. La Casa di Iwata sarebbe ben disposta ad accogliere il loro ex pilota nel team in vista della prossima stagione di MotoGP 2020. E’ anche vero che lo stesso Lorenzo, nell’ultimo periodo, avrebbe parlato di un suo possibile ritorno nel paddock e che a breve avrebbe fatto un annuncio. Ad ogni modo, ora come ora, alcuni ex colleghi e amici di Jorge hanno commentato gli scatti felici dello spagnolo. Tra questi Max Biaggi, Fabio Quartararo e Jonathan Rea. Ed è proprio il commento del pilota nordirlandese, 5 volte campione mondiale Superbike dal 2015 al 2019, ad essere considerato quello più simpatico. Il messaggio è questo:

Dura vita amico! Se hai bisogno di qualcuno che ti porti le valigie fammi sapere!”. Lorenzo ha subito risposto così: “Vuoi essere il mio assistente personale di lusso amico? Che onore!”.

Un botta e risposta davvero esilarante. Insomma per il momento non ci resta che attendere le prossime mosse di Lorenzo circa la decisione del suo futuro. Sicuramente la sua presenza in MotoGP sarebbe ben accetta e importante sia da un punto di vista mediatico che di sponsor. La sua esperienza e passione può solo far bene nel paddock. La Yamaha necessità di un tester, dunque lo spagnolo potrebbe essere lui a togliere le castagne dal fuoco al team nipponico.