E’ ormai risaputo che la Kawasaki Z è considerata tra le migliori naked, della casa nipponica, più stimate d’Europa. Allo scorso Salone di Milano sono stati presentati i modelli 900 e 650 con alcune novità in vista del 2020. Vediamo insieme quali sono le modifiche apportate ad entrambe le versioni Z.

Kawasaki Z900, le novità per il 2020

La Kawasaki Z900 sarà disponibile ugualmente sia nella versione classica da 125 cv (a 9.500 giri con una coppia di 98,6 Nm a 7.700 giri) sia nella versione da 95 cv. Ad entrambe sono state apportate modifiche all’impianto di scarico, precisamente il silenziatore si presenta più imponente e il catalizzatore è stato aggiornato. Tali variazioni consentono di far parte della normativa Euro 5. Modificate e aggiornate anche la parte elettronica della naked quattro cilindri, infatti, presenta il controllo di trazione KTRC e regala la possibilità di selezionare ben 4 modalità di guida differenti e 2 modalità di erogazione della potenza.

Queste condizioni vengono coordinate e visualizzate tramite il nuovo display e strumentazione TFT a colori (Thin Film Transistor, recente evoluzione che permette di realizzare grafiche innovative). Lo schermo multifunzione, inoltre, consente di connettersi al proprio smartphone attraverso la connessione Bluetooth. La nuova Z900 sfoggia anche un nuovo sistema di illuminazione a luci LED sia avanti che dietro. Per giunta, sotto la sella, è stata inserita una presa USB. Quanto agli pneumatici, la naked di Akashi monta nuove gomme Dunlop Sportmax Roadsport 2. Sia la versione da 125 cv che da 95 cv saranno disponibili nel 2020 in nuovi e bellissimi colori, ossia: grafite metallizzato/nero scintilla metallico; bianco blizzard perla/nero scintilla metallico; verde lime caramella/nero scintilla metallico e nero metallico lucido/nero con piatto metallico lucido. La Z900 sarà disponibile a partire da questo mese ad un prezzo di 9.290 euro per la versione da 70 kW e 9.590 euro per quella full power.

Kawasaki Z650: le novità per il 2020

La nuova Z650 ( che eroga una potenza di 68 CV a 8.000 giri/min e una coppia di 64 Nm a 6.700 giri/min), è stata creata per coloro che sono in possesso di una patente A2, grazie al suo telaio leggero e al magnifico motore bicilindrico. In ottica 2020 questa versione della Kawasaki presenterà lo stesso display e strumentazione TFT a colori da 10,9 cm. La novità è che sul nuovo schermo si potranno visualizzare maggiori informazioni, tra queste: l’indicatore di posizione del cambio, l’indicatore del carburante, l’indicatore di guida economica e la spia del cambio. Inoltre, si avrà a disposizione la connessione Bluetooth allo smartphone, un sistema di illuminazione a LED sia avanti che dietro e gomme Dunlop Sportmax Roadsport 2 di serie. La Z650 sarà disponibile nelle concessionarie a partire dal 2020 ad un prezzo di 7.090 euro.