Le bellissime 'ombrelline' che accompagnano storicamente i piloti prima di ogni gara non saranno più presenti dalla prossima stagione

La Formula 1 dice basta alle tradizionali “ombrelline”, le splendide ragazze-immagine che da tradizione accompagnavano i piloti nei pre gara, facendo parte a pieno titolo dello spettacolo delle corse. La decisione, apparentemente strana, è stata presa molto seriamente dagli statunitensi della “Liberty Media”, nuovi proprietari del circus dopo l’acquisizione dei diritti precedentemente appartenuti a Bernie Ecclestone.

La figura simbolo delle ombrelline, infatti, andrebbe a cozzare con le regole di base della società moderna, apparendo così obsoleta e persino di cattivo gusto. L’idea è quella di rimodernare l’intero apparato attorno alle aree spettacolo che contornano i paddock e la pista, riempiendoli di attrattive differenti e molto meno appariscenti.

L’eco enorme degli scandali sulle molestie nello spettacolo e nello sport continua ad avere risalto, e la scelta seppur vada ad intaccare una delle figure simbolo della Formula 1 degli ultimi decenni, appare consona con l’atmosfera moderna e “politically correct” ricercata dai nuovi proprietari.

Prima delle gare così si potrà continuare ad assistere alle passeggiate di cantanti e attori dell’olimpo hollywoodiano, rinunciando alla visione angelica ma superata di modelle preoccupate a proteggere dal sole e dalle intemperie i piloti del circuito.

Nessuna novità, invece, per ora che riguardi la MotoGP, altra grande fetta dello spettacolo delle corse in tv. Se però la scelta della Formula 1 raccoglierà un buon consenso di critiche, non appare così distante la possibilità che anche i centauri presto possano rinunciare alle loro belle ombrelline.