Dopo il successo avuto a EICMA 2019 di Milano, la nuova Ducati Panigale V4 MY 2020 ha finalmente raggiunto le concessionarie.

Sono circa 450 le moto consegnate nei concessionari europei e statunitensi, numeri importanti per la casa italiana che ha permesso a Ducati di realizzare una Panigale V4 più facile, meno affaticante e più intuitiva.

La nuova Panigale V4 esibisce un’estetica da “puro sangue” da corsa e diventa più facile da guidare, garantendo al pilota un pacchetto di tecnologia “grazie all’elettronica” di ultima generazione.

Gli interventi messi a punto dal reparto corse Ducati sono sia a livello di elettronica che sulla ciclistica, da vera sportiva. La due ruote è inoltre rifinita con cura. Il telaio “Front Frame” è un’evoluzione del monoscocca già visto sulla Panigale bicilindrica. Inoltre sono state effettuate modifiche di setup alle sospensioni che hanno garantito un baricentro più alto ed un incremento dell’angolo del tiro catena e una maggiore corsa utile di forcella e ammortizzatori.

Nella versione S, la Panigale V4 si caratterizza per le sospensioni e l’ammortizzatore di sterzo con sistema Öhlins Smart EC 2.0, e ammortizzatore Öhlins TTX 36 con nuova taratura, cerchi forgiati in alluminio Marchesini, batteria agli ioni di litio e manopole dedicate.

E non è l’unica dote della nuova Ducati: anzi, ciò che colpisce di più è l’Aero Pack che fa sentire ogni pilota o appassionato della rossa un pilota del Mondiale Superbike. Il citato pacchetto è stato studiato per migliorare non solo la stabilità ad alte velocità, ma anche il comportamento in termini di frenata e accelerazione. Cambia anche la carenatura, con un plexiglass più protettivo e largo di 30 mm, contraddistinto da delle carenature laterali che coprono meglio la sagoma del pilota.

La nuova Ducati Panigale V4 MY 2020, è spinta dal Desmosedici (di derivazione MotoGP) di 1.103 cm³, con albero motore controrotante e l’ordine degli scoppi “Twin Pulse” a 90° a distribuzione Desmodromica, capace di erogare una potenza” udite udite”….di ben 214 CV a 13.000 giri/minuto, ed una coppia di 12,6 Kgm a 10.000 giri/minuto, che la rendono una moto davvero di alto livello.

Oltre al motore come la famosissima canzone di Jo Squillo e Sabrina Salerno che cantavano “Siamo donne oltre alle gambe c’è di più” beh… ci sono altri dettagli degni di nota. Si perché in casa Ducati non hanno lasciato nulla al caso. Oltre questi pregiati componenti non poteva mancare un raffinatissimo e curatissimo pacchetto elettronico. Un pacchetto elettronico di ultima generazione, basato sull’impiego di una piattaforma inerziale a 6 assi, in grado di rilevare istantaneamente angolo di rollio, di imbardata e di beccheggio della moto nello spazio. C’è da dire una cosa che oggi a rendere il motociclismo profondamente diverso da quello a cui eravamo abituati fino a qualche anno fa è proprio l’elettronica, che ha radicalmente cambiato prima le moto da corsa e poi, conseguentemente, quelle da strada.

Ducati questo lo sa bene, infatti sulla nuova Ducati Panigale V4 MY 2020 ha installato un pacchetto elettronico con molte funzioni. Queste comprendolo i controlli che gestiscono tutte le fasi della guida; alcuni sono deputati alla partenza, accelerazioni e frenate, altri sovrintendono alla trazione, altri ancora sono relativi alle fasi di percorrenza ed uscita di curva.

I parametri di meccanismo di ciascun controllo sono associati di default ai tre Riding Mode, di cui la Ducati Panigale V4 è dotata. Al pilota è data la possibilità di personalizzare i propri stili di guida e di ripristinare i parametri impostati da Ducati. È possibile la modifica rapida del livello di una tra le funzioni di controllo DTC, DWC, DSC o EBC tramite i tasti di accesso diretto posti sul commutatore sinistro.

E’ la moto dei vostri sogni? Per portarsi a casa la Ducati Panigale V4 MY 2020 il prezzo è di 23.490 euro per la versione “base” e 28.790 euro per la versione S.