Leon ST Cupra 2.0 Tsi 300 CV DSG, la prova su strada

Secondo voi è possibile unire una station wagon ad una sportiva? Noi vi diciamo di sì e ve lo dimostriamo parlandovi della nuova Seat Leon ST Cupra.

La parola Cupra è, per Seat, sinonimo di sport e velocità ed in questa vettura è stata riversata tutta la passione e l’impegno degli ingegneri della Casa spagnola. Un’auto dalle prestazioni eccezionali comoda anche per tutti i giorni.

DESIGN

La famiglia Leon ha subito un recente restyling caratterizzato da linee più decise rispetto a prima, mantenendo quella linea davvero riuscita che ha fatto ritornare alla ribalta il marchio spagnolo che di spagnolo ha ben poco. Una Volkswagen a tutti gli effetti, in particolare nelle forme decise e solide tipiche della casa tedesca. Tra le station wagon è una delle più interessanti a nostro parere, il tutto grazie anche ai fari full led che la caratterizzano nelle versioni di punta (optional per le altre da oltre 1.000 € che comunque consigliamo). La Cupra è una station wagon sportiva: il tutto è sottolineato dai cerchi da 19″, da particolari nella carrozzeria e dal doppio scarico posteriore cromato.

QUALITA’

All’interno è stata migliorata sia l’ergonomia che alcune plastiche prima un po’ rigide (come quelle dei pannelli porta) adesso finalmente più solide. Siamo a bordo di una vettura concepita in Germania e la sensazione è quella di solidità e precisione, unita ad una morbidezza al tatto. Non si può paragonare di certo alla qualità di una Audi A3 (sorella) ma sicuramente si avvicina molto a quella della “sorella” Golf. Ovviamente tutti i richiami sportivi Cupra danno un appeal maggiore come il logo sul volante e le cuciture a contrasto all’interno della corona dello sterzo. Anche la tecnologia a bordo, di ultima generazione, aggiunge un valore aggiunto a quest’auto. Da segnalare il carica batterie wireless che ricarica lo smartphone solo appoggiandolo nella sezione apposita, così anche se si rimane fuori casa per tutto il giorno, non si resta senza carica.

COMFORT

Iniziamo con la seduta da vera sportiva che dà la sensazione di guidare una vera auto da corsa. Lo spazio all’interno è abbastanza simile alla sorella 5 porte, ma il vero spazio lo ritroviamo nel bagagliaio (587 litri) che dà l’opportunità di avere un’auto davvero sfruttabile per tutte le occasioni. Un’auto da famiglia giusta per tutte le esigenze con molti porta oggetti e spazio per i passeggeri. Forse i cerchi maggiorati non sono l’ideale per un utilizzo quotidiano in città, ma questo è il prezzo da pagare per avere un’auto del genere. Si può ascoltare musica, guardare film e altri contenuti sul sistema di infotainment da 8” adesso rinnovato per questa nuova generazione.

SU STRADA

Auto piantata a terra, guida davvero facile e intuitiva merito anche del cambio automatico per eccellenza il DSG a doppia frizione. Le modalità di guida CUPRA, Sport, Comfort e Individual permettono di apprezzare al meglio la guida offrendo l’assetto perfetto per qualsiasi fondo stradale. Le doti corsaiole vengono estremizzate selezionando la modalità Cupra: la “goffa” sw, auto all’apparenza per famiglie si trasforma in una vera belva pronta a far girare la testa a qualsiasi appassionato. I 300 CV si fanno sentire non solo su strada ma anche dal benzinaio, ma se si sceglie questo tipo di vettura non si pensa sicuramente a questo problema. Va segnalato inoltre come Seat stia investendo molto nel Motorsport, comprando una Leon ST Cupra potrete guidare quasi la stessa auto che calca i circuiti nazionali nel campionato TCS; una bella soddisfazione per gli appassionati delle corse d’auto.

PREZZI

I prezzi partono da 37.000 euro e facilmente si sale a 40.000 euro, ma ricordiamoci sempre che è una Cupra.

CONCLUSIONI

Un’auto quasi unica con poche concorrenti per design e prestazioni, che accomuna la sportività alla praticità, il prezzo non è basso ma è in linea col tipo di vettura. Purtroppo in Italia vedrà molti pochi acquirenti per via del superbollo che purtroppo ricade su quest’auto. Noi ne siamo rimasti comunque affascianti e ci piacerebbe tenerla per qualche mese per divertirci un po’ ed usarla in tutte le esigenze che la vita ci mette davanti ogni giorno (magari con qualche giretto in pista che non guasta mai!!).