Lucchetto, se lo trovi sulla maniglia della portiera chiama subito i Carabinieri: non perdere tempo

Fai attenzione sé trovi un lucchetto sulla portiera della tua auto, inizia a preoccuparti, e la prima cosa da fare è chiamare i Carabinieri.

Lucchetto sulla maniglia
Lucchetto sulla maniglia – Motori.news

Ci vuole molta attenzione quando trovi un lucchetto sulla portiera della tua auto, il rischio che stai correndo è altissimo, non si può scherzare su questa cosa. Inizia a preoccuparti sin da subito, e chiama subito le forze dell’ordine. Lucchetti sulle auto sé ne vedono sempre di più, e stanno diventando un vero incubo per i proprietari di macchine. Conoscete questo trucchetto utilizzato dai truffatori? Sé non lo conoscete tranquilli, ora lo andiamo a vedere, così che nessuno ci caschi più.

Un esperienza che è meglio non vivere mai

Lo sappiamo, ci sono tantissimi modi in cui possiamo essere truffati, da quelli meno articolati a quelli sofisticati. Questa azione più che di rapina, la possiamo raffigurare come una truffa. Le truffe sulle auto sono diverse, basti pensare ai finti incidenti, come nello specifico la truffa degli specchietti. Questi però entrano nel raggio di quelli meno articolati, ovvero che non ci comportano una perdita economica importante, e nemmeno un’agitazione tale, da poterci mettere in ginocchio. La truffa che stiamo analizzando però, è molto grave, e vi comporterà non poche noie, sé ci capiterete.

Truffatore di auto
Il truffatore con questa truffa, mette in campo davvero il peggio di sé – motori.news

Come si struttura questa truffa, è la domanda che vi state facendo tutti, ed allora vediamola. Qui noi, al ritorno alla nostra macchina, troviamo un lucchetto sulla portiera, messo in modo da non farci aprire l’auto. Vicino a questo lucchetto di solito, c’è un foglietto con scritto un numero di telefono. Quel numero è del truffatore, che vi chiederà una ricompensa, per far sì, che voi possiamo tornare ad usare l’auto. Il punto è che sé proviamo a levarlo da soli, rischiamo di rompere la portiera.

Chiamare le forze dell’ordine immediatamente è la cosa da fare

La soluzione migliore non è provare a risolverla da soli, ovvero pagare il riscatto, o peggio ancora provare un gioco forza con il truffatore. Tutto questo porterà solo ad un peggioramento della situazione, il motivo? Porterete il truffatore ad alterarsi, e potrebbe decidere di non ridarvi mai più l’auto. L’auto potrebbe essere smontata e così il truffatore, farà i soldi che ci ha chiesto con i pezzi che ha smontato. Il mercato del nero lo sappiamo, è sempre alla ricerca di elementi dell’auto, da rivendere.

Volante dei carabinieri
La cosa da fare subito è contattare le forze dell’ordine – motori.news

Quindi cosa dobbiamo fare? Contattare all’istante le forze dell’ordine, che subito sì attiveranno per bloccare il truffatore. Questo è il metodo da seguire, visto che gli agenti hanno la forza, per riuscire ad arrivare al malvivente e farci ridare l’auto, in ottime condizioni. Questa pratica purtroppo sì sta espandendo nel nostro Paese, portando non pochi guai ai poveri malcapitati. Certo, i controlli stanno aumentando, ma non è semplice da bloccare sul momento. La speranza è sempre quella di non finirci mai dentro, ma sé dovesse capitare, correte subito a sporgere denuncia o dai Carabinieri o dalla Polizia.