Ma che ha combinato? Il pilota mondiale rischia grosso al parco chiuso!

Una gara mondiale perfetta, fino all’arrivo al parco chiuso. Guardate cos’ha combinato Augusto Fernandez ad Assen! 

mondiale-fernandez-crash-parco-chiuso
Augusto Fernandez, Mondiale Moto2 – MotoriNews

Ci sono piloti del Mondiale MotoGP che nel round appena concluso ad Assen sono stati perfetti. In due delle quattro categorie in azione, i piloti poi vincitori hanno preso presto il comando, senza commettere alcun errore. Meglio detto, senza quasi sbagliare. Andando in Moto2 infatti, Augusto Fernandez è stato superlativo in gara, ma con una piccola sbavatura. Arrivando al parco chiuso infatti è scivolato assieme alla sua moto, quasi travolgendo uno dei suoi meccanici! Fortunatamente non ci sono state conseguenze per il povero protagonista, tutto si è concluso in abbracci, sorrisi e risate per quanto appena ottenuto.

Fernandez, ma che combini?

Undicesimo round del Mondiale MotoGP 2022, la corsa ad Assen vede un Augusto Fernandez letteralmente scatenato. Dopo il trionfo al Sachsenring vuole ripetersi ancora, un’altra vittoria sarebbe importante per morale e classifica iridata. Ma non c’è problema, visto che in gara riesce a fare il suo compitino alla perfezione. Tutti i rivali ci provano, anche i “rivali mondiali” Celestino Vietti e Ai Ogura in rimonta dopo i problemi di inizio gara, ma non ce n’è contro il pilota spagnolo. L’unica cosa che poteva batterlo era l’acqua… Di questo si è trattato al parco chiuso: Fernandez arriva lanciato, ma a terra è tutto bagnato ed il pilota finisce a terra ancora prima di rendersene conto! Guardate che rischio che ha corso il povero meccanico quasi travolto…

Un incidente per “troppo entusiasmo”

Fernandez si preoccupa immediatamente, per poi abbracciarlo più volte sollevato. “Mi dispiace tanto per il mio meccanico. Ho chiesto scusa a tutta la squadra, ero troppo entusiasta” ha ammesso il pilota mondiale in seguito con un leggero imbarazzo. “E non mi ero nemmeno accorto che era bagnato per terra… Diciamo che è stato un incidente.” Non è nemmeno il primo, anzi c’è un precedente molto recente. Giusto qualche gara fa Sergio Garcia in Moto3 ha rischiato di fare molto male ad uno dei suoi uomini per un arrivo dello stesso tipo… Alla fine è stato l’unico errore di un pilota che ha condotto una gara praticamente perfetta. Augusto Fernandez si è così rilanciato alla grande in ottica mondiale. Basta guardare la classifica: lo spagnolo e Celestino Vietti appaiati al comando, Ai Ogura ad appena un punto! Tre padroni per una categoria sempre più incandescente a livello di lotta per il titolo mondiale.