Macchina usata, controlla subito i fari anteriori prima di comprarla: potrebbe essere una truffa

Quando si va ad acquistare una macchina usata, bisogna fare attenzione ai piccoli dettagli, perché i rivenditori di auto pur di vendere i loro mezzi, mettono in pratica dei trucchetti che la raccontano lunga.

Macchina usata
Macchina usata – Motori.News

Oggi si scopre che non è vero che tutto ciò che luccica è oro. Per questo motivo, prima di firmare il contratto di acquisto di una macchina usata, anche se a prezzo super vantaggioso, bisogna verificare delle piccole cose a cui in genere non si dà particolare importanza.

Per esempio è fondamentale sapere, o scoprire, se l’auto è stata incidentata e poi sistemata alla meglio per nascondere la cruda verità. Il rivenditore potrebbe dichiararlo così come potrebbe anche nasconderlo. Eppure lo sappiamo, le vetture circolano normalmente su strada, per cui può succedere che queste rimangano coinvolte in sinistri di poco conto o importanti, per poi essere introdotte nel mercato dei saloni o privatamente.

Informazioni importanti da richiedere al rivenditore di macchine usate, ecco a cosa fare attenzione

Chi non chiede informazioni particolari a volte potrebbe anche non sapere mai che la macchina in passato, è stata incidentata. Non necessariamente un incidente deve intaccare  la fiancata e quindi apparire evidente. Il risultato di un sinistro non sempre è un’ammaccatura.

La macchina, può anche riportare danni di poco conto che si nascondono facilmente, perché facilmente risolvibili. Per esempio per quanto riguarda il faro anteriore, questo può essere sostituito praticamente senza dare nell’occhio. Stessa cosa vale per il parafango che può essere riverniciato. In questo caso, come in generale nel caso di tutta la carrozzeria, l’unico modo per capire che c’è qualcosa che non va è fare attenzione al dettaglio. Ovvero, se la verniciatura non è perfetta ma è presente il classico effetto buccia d’arancia, allora qualcosa non va.

Per quanto riguarda invece i fari anteriori, questi potrebbero essere stati sostituiti a seguito di un impatto. In questo caso basta controllare la data di produzione per scoprire la storia precedente del veicolo.

macchina-Motori.news

Indizi interni ed esterni al mezzo

Passando all’interno, se le plastiche che vanno a ricoprire i pedali sono come nuovi allora probabilmente sono stati sostituiti, perché consumati. Questo potrebbe dire che l’auto non ha i reali km dichiarati ma molti di più e che si tratta di una macchina più che sfruttata. Le ruote, poi, possono fornire delle indicazioni particolari sullo stato di salute del mezzo.

Se hanno tagli o rigonfiamenti, allora è certo che abbiano subito degli urti pesanti. A questo punto nella spesa va considerata una seconda aggiuntiva, che coinvolge la sostituzione delle ruote. Un test di guida può tornare utile a capire quali siano le condizioni del mezzo, a livello della meccanica. Un occhio attento può risolvere centinaia di problemi. La prima regola è leggere le etichette e i codici facendo attenzione al loro stato. Delle etichette strappate oppure sovrapposte possono indicare qualcosa che non va, così come quelle appena attaccate.