Uno studio condotto da Ford ha messo in luce che, in media, i passeggeri possono percepire una sensazione di nausea dopo appena 10 minuti con lo sguardo rivolto allo schermo dello smartphone, soprattutto tra bambini e adolescenti seduti sui sedili posteriori e con il capo chino per giocare ai videogame o guardare video.

Il mal d’auto può trasformare un piacevole viaggio di famiglia in un vero e proprio incubo, con mamma o papà intenti a guardare nervosamente i passeggeri dei sedili posteriori, temendo il peggio” (Eike Schmidt, Research Engineer Ford)

I primi segnali di malessere si riscontrano nei crescenti sbadigli e nella sudorazione, dovuti al deficit che si crea tra gli input che il cervello riceve dagli organi della vista e dall’apparato stato-cinetico, posizionato nell’orecchio, che regola l’equilibrio. È curioso sapere che i neonati non soffrono di mal d’auto poiché questo malessere si percepisce solo quando si acquista la capacità di camminare. Al contrario, gli animali ne sono afflitti, e incredibilmente, come osservato dai marinai, addirittura i pesci rossi possono soffrirne.

Ford sta collaborando con un team di esperti per comprendere a fondo le cause del mal d’auto e trovare rimedi efficaci da applicare alle auto del futuro. Nell’attesa ecco alcuni consigli utili per alleviare il mal d’auto:

– Il guidatore dovrebbe adottare uno stile di guida il più possibile uniforme e, se possibile, evitare brusche frenate, improvvise accelerazioni e buche
– Il sedile del passeggero anteriore offre una maggiore visibilità della strada e quindi dovrebbe essere preferibilmente occupato da chi soffre di mal d’auto
– I sedili dei passeggeri posteriori offrono una maggiore visibilità della strada nella posizione centrale, che quindi dovrebbe essere quella preferibilmente occupata da chi soffre di mal d’auto
– I passeggeri dovrebbero evitare di impiegare troppo tempo utilizzando lo smartphone o altri dispositivi portatili
– I passeggeri colpiti dal mal d’auto dovrebbero essere distratti, magari cantando
– La testa dovrebbe essere mantenuta il più eretta possibile, utilizzando ad esempio un cuscino di supporto
– Il climatizzatore dovrebbe essere attivo per mantenere in circolo aria sempre fresca
– Le bibite gassate sono preferibili a quelle non gassate.