Marc Marquez, fallito l’assalto a Bagnaia: “Gioca per il Mondiale”

Continua la ripresa di Marc Marquez, autore di un’altra buona gara in Thailandia. Nel finale sfida alla Ducati di Pecco Bagnaia.

Marc Marquez (Ansa)
Marc Marquez – Motori.News

Quando ha cominciato a piovere in molti accreditavano Marc Marquez come uno dei favoriti per il podio. Invece ha dovuto fare i conti con le condizioni fisiche non ancora al top dopo il quarto intervento all’omero destro dello scorso 2 giugno. La fatica inizia a farsi sentire dopo tre Gran Premi consecutivi: Aragon, Motegi e Buriram. Nel primo caso la sua gara è finita al primo giro, per un doppio contatto, in Giappone era 4° e in Thailandia 5°.

Ancora una volta fallisce l’assalto alla top 3, ma ci è andato davvero vicino. Negli ultimi giri del GP della Thailandia ha iniziato a insidiare la terza posizione di Pecco Bagnaia. A mettergli il bastone tra le ruote è stato Johann Zarco che si è messo fra lui e il pilota piemontese della Ducati, fino a quando il Cabroncito non ha dovuto abbassare il ritmo. Chiude 5° con un distacco di meno di 3 secondi dal vincitore Miguel Oliveira, un solo secondo dal podio.

Marc Marquez mira al primo podio stagionale

Marc Marquez (LaPresse)
Marc Marquez – Motori.News

Il 29enne fuoriclasse della Repsol Honda è stato ancora una volta protagonista di una grande partenza dall’ottava piazza, al primo giro aveva rosicato già tre posizioni. Ha intrapreso una bella sfida con Luca Marini prima e Pecco Bagnaia poi. Nel secondo caso sembrava particolarmente aggressivo e quasi sul punto di riuscire a superarlo: “Quando sono arrivato da Pecco ho pensato a dove sorpassarlo. Purtroppo perdevo troppo in accelerazione e sono andato troppo lontano in frenata“.

Marc Marquez ha desistito anche pensando al rivale che aveva davanti, Pecco Bagnaia, in lotta per il titolo iridato… “Quando ho visto che ero molto vicino al limite, ho premuto i freni perché se cadevo lui gioca per il Mondiale… Il podio era vicino, continuiamo a migliorare“. Non è ancora il risultato che tutti si aspettano dal nove volte iridato, ma riconferma di essere ad un passo dal prossimo step. “Sull’asciutto è il primo fine settimana in cui sono stato competitivo e sono felice“.

Nelle ultime tre gare non ha nulla in ballo, se non l’obiettivo di salire almeno una volta sul podio in questa stagione MotoGP, iniziata da subito in salita, e non solo per i guai di salute. “Adesso abbiamo finalmente una settimana di riposo, ritornare da un infortunio e fare tre gare di fila non è per niente facile“, ha concluso Marc Marquez. “In Australia proveremo a fare di più“.