Sarà varato a breve il provvedimento governativo (onversione del Decreto-Legge 25 maggio 2021, n. 73 (D.L. 73/2021 “Decreto Sostegni-bis”)) che prevede il rifinanziamento dei fondi per gli incentivi per l’acquisto di un0auto nuova. L’ecobonus sarà quindi riproposto. Mazda, però, anticipa i tempi. Forte di un successo nelle vendite, la Casa giapponese è infatti cresciuta del 10 % rispetto al 2019, rispetto ad un mercato ancora sotto del 17 %.

Mazda CX-30, crossover dalle linee sportive e moderne

Da oggi le concessionarie Mazda permettono di stipulare un contratto per i modelli CX-30, Mazda2 e Mazda3 in cui il prezzo d’acquisto già considera gli incentivi di prossima introduzione.

La Mazda 3, la vettura di segmento C del brand

La conclusione del contratto di vendita dell’auto sarà condizionata alla conversione in legge, senza emendamenti, del D.L. 73/2021 “Decreto Sostegni-bis” nella versione approvata dalla Camera entro il 24/7/2021, per cui il consumatore potrà conoscere o profittare in anticipo delle offerte Mazda che diverranno effettive solamente con la conversione in legge del D.L. 73/2021 “Decreto Sostegni-bis”.

Come abitudine di Mazda, nella massima trasparenza verso i propri clienti, gli auspicati incentivi statali si cumuleranno alle offerte “Summer Bonus Mazda” comunque valide su tutta la gamma per il periodo estivo.

Ricordiamo che la gamma delle motorizzazioni a benzina dei modelli Mazda2, Mazda3 e Mazda CX-30 è interamente provvista di tecnologia micro ibrida. Un motivo di pregio che permette, oltre alla diminuzione di consumi ed emissioni, di avere agevolazioni importanti sul bollo auto.

La Casa giapponese è nata nel 1920, grazie al fondatore Jujiiro Matsuda. Il brand è noto per la tecnologia del motore rotativo. Il marchio vende circa 1,2-1,3 milioni di vetture al mondo ogni anno.

Sono ad oggi ben 8 i modelli a listino in Italia. Oltre allle già citate 2,3 e CX-30 abbiamo i suv CX-3 e CX-5, l’elettrica MX-30, la berlina 6 e la sportiva MX-5 che vanta una storia più che trentennale. Nel 2017 la Casa ha siglato un accordo comerciale con Toyota. Il 5% di Mazda viene acquistato da Toyota e con lo 0,25% reciprocamente Mazda entra nell’azionariato di Toyota. Seguiteci per ulteriori aggiornamenti.