La Mercedes GLE 350de 4Matic che la redazione di Motori.News ha avuto in prova si contraddistingue per la propulsione ibrida plug-in.

Questa versione è dotata di un propulsore termico diesel che si rivela essere la miglior scelta, in quanto perfettamente in grado di muovere questo colosso su ruote quando si tratta di macinare chilometri e chilometri. Sottolineiamo nuovamente essere ibrida, per cui a questa ottima evoluzione del motore diesel viene abbinato un propulsore elettrico con relativa batteria (con autonomia sopra la media). La power-unit elettrica si rivela di fatto ottima nei percorsi cittadini permettendo al veicolo di muoversi rapidamente e soprattutto a zero emissioni. La risultante è un’automobile bilanciata, in grado di soddisfare ogni richiesta al meglio.

LINEA E DIMENSIONI

La Mercedes GLE trasmette da subito l’idea di essere massiccia complici i suoi 2.580 kg spalmati in 4.930 mm di lunghezza, 1.960 mm in larghezza e 1.800 mm in altezza. Numeri alla mano è una vettura dalla presenza davvero importante su strada ma che riesce ad essere sempre e comunque elegante. Impressionante quanto l’auto sia cresciuta negli anni partendo da 459 cm per la prima ML nata nel 1997. La capacità del bagagliaio è elevata, 630 litri, che diventano 2.055 con i sedili posteriori inclinati, permettendovi di caricare veramente qualsiasi cosa.

Il frontale della vettura è muscoloso ed esprime forza e carattere, enfatizzato inoltre dal design dei fari. La luce abbagliante che gli Ultra Range Multibeam LED producono è tra l’altro la massima intensità luminosa consentita dalla legge. Nel caso non si optasse per questo optional, i fari anteriori e posteriori sono comunque full LED di serie. Impressionante poi il colpo d’occhio che dà la grande griglia, nella quale al centro fa capolino il logo della Casa. La sontuosità è insomma di casa.

PRESTAZIONI E CONSUMI

Nella vista laterale i passaruota sopra i cerchi da 20 pollici rimandano al carattere di un SUV robusto e imponente, così come il mancorrente rialzato o il predellino di accesso laterale con soglie illuminate.

La Mercedes GLE 350de 4Matic in prova monta un 4 cilindri 2.0 turbodiesel da 194 CV abbinato ad un’unità elettrica da 100 kW. Il sistema ibrido è in grado così di erogare 320 CV e 700 Nm di coppia. Tradotto in prestazioni significa che lo scatto sullo 0-100 km/h viene coperto in 6,8 secondi.

Al volante di questo SUV ci si trova subito a proprio agio. La guida è inaspettatamente fluida e dinamica facendovi quasi dimenticare la massa elevata sul groppone. Attenzione però a quando è ora di piantare il piede sul freno! La frenata è buona e mai brusca certo, ma gli spazi si dilatano inevitabilmente rispetto ad una vettura più leggera.

I tratti di lunga percorrenza sono il suo forte, la comodità e la silenziosità creano una atmosfera leggera e rilassante. Anche in città questo suv si comporta discretamente bene muovendosi rapidamente grazie alla propulsione ibrida.

Sul fronte consumi la Mercedes GLE 350de offre il meglio oggi in circolazione, combinando il diesel e l’elettrico. A patto di avere la batteria (da 31,2 kWh) carica e pronta all’uso i consumi sono irrisori per un maxi SUV. Si arrivano a percorrere di media anche 19 km/l. Nel ciclo misto ci si attesta comunque sui 14/15 km al litro.

COMFORT ED OPTIONAL

Lo spazio a bordo è tanto, ottimo per tutti e cinque gli occupanti, sette se la si sceglie con l’optional della terza fila di sedili. Con quasi tre metri di passo a disposizione è impossibile non stare comodi, sia davanti che dietro. Lo spazio per la testa c’è anche per i più alti.

La qualità degli interni è elevata e lo si nota dall’ottimo assemblaggio di tutte le parti e dai materiali morbidi che rivestono qualsiasi superficie a portata di mano. Il tutto poi caratterizzato da eleganza ed ergonomia.

La dashboard è pulita sebbene sia dominata dal grande schermo da 12,3″ dell’infotainment. Il touchscreen infatti è ben incastonato e lascia comunque spazio al perfetto touchpad centrale e ai comandi fisici di un impianto di climatizzazione molto potente, con tre zone e bocchette per i passeggeri posteriori.

Quando si parla di infotainment, MBUX è sempre una garanzia. Ormai è sul mercato da un po’ di tempo e può dunque contare su tanti chilometri macinati, cosa che ha permesso di migliorare sensibilmente la comprensione del linguaggio naturale e la qualità dell’assistente vocale, integrato in sempre più funzioni dell’auto.

CONCLUSIONI

Se siete una famiglia benestante in cerca di spazio per la famiglia e lusso questa è l’auto che fa per voi. L’altezza da terra garantirà sempre un’ottima visuale ma occhio ai parcheggi! È pur sempre una vettura molto grande e chi vive nelle metropoli potrebbe risentirne quando è ora di posteggiarla. Il prezzo di questo esemplare in prova è di circa 86.000 €.

PREGI

  • Tanto spazio a bordo
  • Qualità degli interni
  • Consumi contenuti

DIFETTI

  • Peso elevato
  • Ingombri impegnativi per le nostre città
  • Batterie che richiedono una colonnina vista la capacità elevata