Dopo il grande successo di Charles Leclerc sul circuito di Monza dello scorso Gran Premio d’Italia, il popolo rosso ha ricevuto un’altra importante notizia che riguarda le condizioni di salute del loro campione di sempre, Michael Schumacher. L’ex pilota Ferrari, secondo il noto quotidiano francese ‘Le Parisien’, sarebbe stato trasferito nell’unità di monitoraggio continuo del Dipartimento di Chirurgia Cardiovascolare dell’ospedale europeo Georges Pompidou di Parigi dove verrà sottoposto ad una speciale cura ‘segreta’. Il campione del mondo sarà monitorato per 48 ore, in cui verranno effettuate alcune trasfusioni di cellule staminali nell’organismo con l’obiettivo di ricevere una risposta anti-infiammatoria sistemica.

Chi sarà il dottore che curerà Michael Schumacher

Il dottore che effettuerà la cura ‘top secret’ di cellule staminali sarà Philippe Menasché, un noto chirurgo cardiaco e pioniere della cura in questione relativa all’insufficienza cardiaca. Il professore fa parte, inoltre, del consiglio d’amministrazione dell’istituto del cervello e del midollo spinale. Nella struttura dove Schumacher si sottoporrà ad intervento, è stato avvistato anche il chirurgo ortopedico Gerard Saillant, probabilmente coinvolto nell’operazione. Il trattamento sarebbe dovuto iniziare nella giornata odierna e il campione tedesco dovrebbe lasciare l’ospedale domani mercoledì 11 settembre.

Secondo altre fonti francesi, Michael Schumacher sarebbe giunto nell’ospedale di Parigi già altre due volte nell’ultimo periodo. L’ex campione della Ferrari giunse per la prima volta nella capitale transalpina la scorsa primavera, dove fu ricoverato presso la Pitié-Salpetriére, una noto ospedale universitario. Il 7 volte campione iridato si sarebbe dovuto sottoporre a luglio scorso ad alcuni esami, poi rinviati a causa di alcuni problemi di salute improvvisi. La data è stata così spostata a questo settembre.  

Michael Schumacher e i fatali ricordi di Meribel

Ricordiamo che il campione tedesco il 29 dicembre 2013 è stato vittima di un grave incidente sugli sci sulle montagne di Meribel. A seguito di una caduta in discesa colpì la testa su una roccia. L’ex ferrarista fu prontamente trasportato all’ospedale di Grenoble e successivamente operato, ma le sue condizioni di salute restarono critiche. La sua famiglia e l’entourage restano tutt’oggi molto riservati, cercando ogni volta di mantenere alta la privacy. Dopo ben sei anni dall’incidente, difatti, non si conoscono le reali condizioni di salute di Schumacher.