Monopattini vietati ai minori di 18 anni in queste città: se non possiedi questo documento hai chiuso

È stato regolarizzato – attraverso un apposito bando – il servizio di noleggio dei monopattini in una delle più importanti città italiane. Di quale località parliamo? Quali regole sono state create? Ecco tutti i dettagli!

Monopattini sharing
Monopattini sharing- Motori.news

Il servizio di sharing dei monopattini è un’idea innovativa per garantire un nuovo modello di mobilità – maggiormente sostenibile – all’interno dei grandi centri abitati. Negli ultimi tempi, però, è esploso in diverse località il caos a causa dell’inciviltà di alcuni cittadini. Non è raro, infatti, imbattersi, in monopattini lasciati in qualsiasi punto della città, senza avere rispetto degli altri cittadini. Cosa è stato approvato in una nota località italiana?

In quale città è stata regolarizzato l’uso e il servizio dei monopattini sharing? Ci riferiamo a Roma, la capitale d’Italia. Come era stato già disposto dalla Giunta Comunale lo scorso 24 giugno, infatti, è stato pubblicato un apposito bando per la selezione di tre operatori che si faranno carico di tutto il servizio di noleggio dei monopattini elettrici nella Capitale! Si passerà da sette a tre operatori.

Ma quali altri regole sono state approvate per bloccare il caos a Roma? I minorenni sono stati i più penalizzati da questa situazione. Andiamo a scoprire i motivi!

Monopattini sharing, quali regole sono state approvate a Roma?

Chi non ha compiuto 18 anni d’età non potrà noleggiare i monopattini elettrici nella Capitale. Una vera e propria mazzata, dunque, per i minorenni! L’obbligo di iscrizione al servizio, infatti, potrà essere effettuato solo ed esclusivamente con la carta d’identità.

Monopattini sharing
Monopattini sharing: ecco le nuove regole a Roma – Motori.News

Potranno essere usati, inoltre, solamente fino a 3 mila monopattini nelle zone centrali della Capitale. I monopattini elettrici non potranno superare i 20 km/h. Questo limite scenderà a 6 km/h di velocità massima nelle zone pedonali. Chi non rispetterà tali regole potrà subire una sanzione pesante! La stessa cosa varrà per gli operatori dello sharing dei monopattini!

A tutto ciò, poi, si aggiungerà il divieto di parcheggiare i monopattini in determinate aree e la creazione di nuovi stalli per questi mezzi! Ogni monopattino noleggiato, inoltre, sarà fornito di targa metallica e di QR code, in modo tale che il mezzo possa essere sempre identificato!

Monopattini sharing: le parole del sindaco di Roma

Queste le parole del sindaco di Roma Roberto Gualtieri su questa importante novità per la Capitale: “Con il nuovo bando per l’affidamento del servizio di monopattini elettrici Roma passerà dal caos di una situazione priva di programmazione ad un regolamento ordinato, attento alle esigenze dei cittadini e del decoro urbano”.

Il sindaco, inoltre, ha detto: “La nuova disciplina riporta questo mezzo di trasporto a corto raggio ad essere meglio distribuito sul territorio, limitandone l’abuso e garantendo comportamenti corretti sia nella velocità sia nelle possibilità di parcheggio. È un altro tassello della nostra strategia per garantire alla Capitale quel modello di mobilità moderna, sostenibile e razionale su cui stiamo lavorando con grande impegno”.

Dello stesso avviso Eugenio Patanè – assessore alla Mobilità. Queste le sue parole: “Mettiamo ordine dove non c’era attraverso un bando che recepisce quanto previsto dalle linee guida del nuovo Regolamento. Discipliniamo concretamente un ambito molto sentito dai cittadini. Questo bando va proprio a fare questo, riducendo il numero di operatori, imponendo vincoli più stringenti a tutela del decoro urbano e della sicurezza, redistribuendo i monopattini in tutta la città e non solo nel centro storico”.

Monopattini a Roma
Noleggio dei monopattini elettrici a Roma: regolarizzato il servizio – Motori.News