In vista della prossima stagione 2021 del Mondiale di MotoGP, il Gran Premio di Brno, in Repubblica Ceca, non si disputerà. I motivi della cancellazione a sorpresa della gara, che si sarebbe dovuta correre su uno degli storici circuiti del Motomondiale, sarebbero esclusivamente di natura economica.

A spiegare le ragioni della cancellazione del GP di Brno nel 2021 è stata il sindaco della città ceca, Marketa Vankova, la quale avrebbe preso questa decisione con dispiacere e solo per un semplice motivo: ovvero mancano i fondi per l’ammodernamento dell’impianto e il miglioramento delle condizioni della pista, operazione che avrebbe richiesto la Dorna. A quanto pare sarebbero a rischio anche i Gran Premi dei prossimi anni, malgrado ci sarebbe l’estensione del contratto fino al 2026.

MotoGP, cancellato il GP della Repubblica Ceca

La maggior parte dei piloti avrebbe richiesto il rifacimento completo dell’asfalto, ovvero un tipo di lavoro che mancava su questo circuito da ben 12 anni dall’ultima volta. Ci sarebbero voluti 3,8 milioni di euro per il nuovo manto, ma ora come ora questa cifra non può essere sostenuta da nessuno. Nemmeno il Comune di Brno e il Governo della Moravia, sponsor cardini da anni ormai, non possono intervenire a causa delle esuberanti spese per far fronte all’emergenza sanitaria da Covid-19.

Ma non finisce qui, infatti, la Dorna per la prossima stagione avrebbe chiesto l’aumento di questa spesa da 4 a 6 milioni di euro. Una cifra tale che avrebbe messo spalle a muro ancora di più gli organizzatori dell’evento, dunque costretti a decretare la cancellazione del GP di Brno per la stagione 2021.

Il debutto di Brno nel Motomondiale

Il Gran Premio della Repubblica Ceca debuttò ufficialmente nel 1965, all’epoca come “Gran Premio della Cecoslovacchia” dato che le due nazioni a quei tempi erano ancora unite, e si correva su un circuito cittadino cui lunghezza era molto elevata e con un grado di pericolosità significativo. Fu proprio la mancanza di sicurezza che fece interrompere la competizione dal 1982 fino al rifacimento di un nuovo tracciato del tutto idoneo. Da quel momento il circuito rimase senza sospensioni nel calendario del motomondiale a partire dal 1987.

Quale GP sostituirà la tappa di Brno nel 2021?

Con il ritiro del GP di Brno dal calendario 2021 di MotoGP, la data libera potrebbe disputarsi su uno dei tracciati di riserva: tra questi ci sarebbe Portimao in Portogallo e quello di Igora Drive in Russia. Quest’ultima tappa risulterebbe in vantaggio, dato che il tracciato si trova non distante dai confini della Finlandia e dunque si potrebbe optare per un doppio appuntamento a luglio del Nord Europa.