La stagione 2021 di MotoGP non è iniziata nei migliori dei modi per Danilo Petrucci, che in sella alla KTM ancora non è riuscito a trovare il giusto feeling. Nella prima giornata di prove libere, valide per il Gran Premio del Qatar, rimane in 20esima posizione nella classifica generale e a +1.3 secondi dalla vetta. Il pilota di Terni deve ancora rapportarsi con la sua nuova moto, con la quale è costantemente a lavoro per trovare il giusto setup che gli consenta di avere una maggiore stabilità in pista.

Proprio il fattore stabilità che Petrucci sente principalmente mancare. La fiducia poi sulla KTM non ha raggiunto ancora il giusto livello e, per giunta, il circuito di Losail non è nemmeno l’ideale in questo aspetto, dato che non si presenta favorevole alle caratteristiche della moto con sede a Munderfing, in Austria. In un’intervista rilasciata dal ternano al termine delle prove libere del venerdì, sostiene che dinanzi al fatto che nelle prime 15 posizioni non ci sia una KTM pensa sempre di trovare la soluzione. Per il momento vuole capire in che direzione andare sul setup della moto, in quanto stanno facendo una base di setup e secondo lui ancora sono fuori di parecchio. Gli manca un po’ di stabilità, è come se la moto fosse un po’ nervosa, dunque c’è un po’ da calmarla per i suoi gusti.

Quanto ai dati della telemetria, il ‘Petrux’ non sa se il team-mate Oliveira e gli altri hanno i medesimi problemi, ma loro sono abbastanza stabili sul loro setup che è simile a quello dello scorso anno. Lui invece si ritiene ancora abbastanza fuori, perché cambia ancora cose piuttosto grandi. Ancora non guida una moto per la sua taglia e questo fa sì che in frenata ha troppo peso sul davanti e in accelerazione troppo peso sul posteriore. Questo rende la KTM molto instabile, ci sono punti in cui è più veloce e altri in cui perde. Non sa se per la gara di domani o per quella successiva andrà bene. Per il momento è abbastanza concentrato su se stesso e sull’avere un buon feeling in sella alla moto.