Malgrado il campionato mondiale 2020 di MotoGP non abbia ancora accesso i motori, a causa dell’emergenza Coronavirus, il mercato piloti si infiamma giorno dopo giorno. In questo articolo parleremo, precisamente, delle trattative in atto del team Ducati ufficiale.

Stando alle ultime notizie pare che il team di Borgo Panigale abbia messo gli occhi su Jack Miller, attuale pilota della Pramac Racing. Il 25 enne australiano sarebbe già con un piede nel team factory, stando alle ultime conferme di Davide Tardozzi, team manager Ducati, ma la trattativa è ancora in fase di stallo. Altre voci sul possibile approdo di Miller in Ducati Desmosedici, sarebbero giunte proprio da Danilo Petrucci.

Solitamente i nuovi contratti vengono firmati qualora il pilota in questione abbia avuto risultati positivi nella stagione precedente. In questo caso Danilo Petrucci non ha entusiasmato né portato buoni risultati al team, special modo nella seconda parte della stagione. Potrebbe essere questo il motivo secondo cui la Ducati sarebbe giunta sul mercato, ma per ora niente di certo sull’addio del ‘Petrux’.

Dovizioso-Ducati, ancora nessun accordo

Non è scontato che il pilota ad andare sia Danilo Petrucci, dal momento in cui tarda ad arrivare la firma sul rinnovo contratto di Andrea Dovizioso. Tra il pilota di Forlì e i vertici Ducati, infatti, manca ancora l’accordo e potrebbe anche non arrivare mai. L’intenzione del team di Borgo Panigale sarebbe quella di abbassare il budget del reparto corse e potrebbe iniziare proprio dallo stipendio del ‘Dovi’ che ad oggi percepisce un ingaggio di 6 milioni di euro l’anno.

Qualora Ducati riuscisse a portare Jack Miller in squadra, sarebbe soprattutto per una questione di risparmio sul fronte economico. Ma l’australiano ha disputato anche un ottimo finale nella scorsa stagione, dimostrando carattere e tanta voglia di lottare per la vittoria.

Danilo Petrucci fa alcune rivelazioni

Qualora la Ducati dovesse ingaggiare Miller l’ardua decisione sarebbe tra Dovizioso e Petrucci. Il pilota ternano avrebbe le idee molto chiare sulla scelta del team factory. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate durante una recente intervista a ‘Roundtable of MotoGP‘ e riportate da ‘corsedimoto.com’:

Penso che Miller abbia già un punto d’appoggio in Ducati. Non c’è nulla di ufficiale, ma è quello che dicono. Probabilmente ora devono scegliere tra Andrea Dovizioso e me per il secondo posto. Non è stato ancora deciso nulla, ma sembra che lo sia“.

Tra Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci c’è un’amicizia che va anche al di fuori delle piste, entrambi infatti si allenano e trascorrono giornate insieme. Questo legame, però, potrebbe complicarsi e frantumarsi proprio a causa della decisione che prenderà Ducati in vista della prossima stagione di MotoGP. Spiega così il Petrux:

Non voglio la competizione tra Dovi e me. È chiaro che tutti lo stanno pensando per la gara, ma fuori dalla pista abbiamo un ottimo rapporto. Siamo già in competizione, non voglio che ci sia alcuna pressione esterna“.

Danilo Petrucci e l’offerta dalla SBK

Se la Ducati per il 2021 dovesse scegliere la coppia di piloti Dovizioso-Miller, cosa ne sarà di Danilo Petrucci? A quanto pare il 29 enne di Terni avrebbe ricevuto un’offerta in Superbike dalla Ducati e andrebbe a sostituire Chaz Davies. Per il momento l’obiettivo del Petrux è quello di rimanere in classe regina per abbastanza tempo, ma non dipende solo da lui. Il pilota ha più volte ricevuto in passato offerte dalla SBK, ma ha dimostrato di poter vincere in MotoGP e vuole continuare a farlo. In futuro poi si vedrà.