MotoGP, Fabio Quartararo sotto attacco: la mossa drastica che spiazza i tifosi

Mossa a sorpresa di Fabio Quartararo, addio ai social. Massima concentrazione per sferrare l’attacco finale. 

fabio-quartararo-addio-social-motogp
Fabio Quartararo, una distrazione in meno – MotoriNews

Non è decisamente un momento facile per Fabio Quartararo. La tranquillità dovuta all’ampio vantaggio accumulato in precedenza sta cominciando a vacillare. In Thailandia, dopo un GP problematico tra pioggia e guai alle gomme, ha definitivamente perso il margine di sicurezza. Ora Pecco Bagnaia, con la sua velocissima Ducati, è a soli due punti, mentre Aleix Espargaro è risalito a -20. Mancano solo 3 round ed il campione MotoGP in carica è in inferiorità meccanica rispetto ai rivali. Non mancano poi pure gli attacchi dei soliti ‘leoni da tastiera‘, che non perdono occasione per farsi notare. Di qui la decisione drastica, una distrazione in meno.

Addio social

Chi seguiva Fabio Quartararo su Instagram si sarà accorto improvvisamente di una cosa. FabioQ20, il nome scelto dal francese di Yamaha, non corrisponde più ad un account. Cos’è successo? Semplice, il profilo del campione MotoGP è stato chiuso. Tutto questo a 48 ore dal deludente 17° posto messo a referto al Buriram. Quartararo non aveva neanche voluto affrontare le domande dei giornalisti, tanta era l’amarezza per un risultato ben diverso dalle aspettative. Su un tracciato sul quale si era mostrato competitivo, puntando quindi a contenere la straordinaria rimonta messa in atto dai rivali in campionato. In seguito Quartararo aveva affidato la sua delusione ai suoi canali social, mostrando anche la determinazione a tirare fuori gli artigli nei prossimi GP. Aveva ricevuto tanti messaggi di supporto, ma purtroppo, come sempre sui social, gli erano piovute addosso anche tante critiche. Di qui la mossa improvvisa: il suo account Instagram ora non esiste più.

Quartararo raccoglie le forze

“Cancellare, allenarsi e prepararsi per l’Australia.” Queste le parole con cui aveva concluso il suo messaggio. Deluso sì, ma pronto ad attaccare di nuovo. Ora non può più mirare solamente a limitare i danni, ma dovrà rischiare qualcosina di più. Pecco Bagnaia in particolare ha dato vita all’attacco totale, recuperando più di 90 punti dopo i gravi errori commessi nella prima parte di stagione. Mancano ancora tre round, Ducati ed il suo pilota di punta ci credono, anche con discutibili giochi di squadra che hanno già provocato qualche mal di pancia nei team satellite… Fabio Quartararo dovrà stringere i denti, tirare fuori il carattere ed il talento di cui è ampiamente dotato, oltre a spremere al massimo la sua Yamaha M1. La sfida si è accesa, non sono ammessi errori. Chi avrà la meglio tra i due grandi contendenti per la corona MotoGP 2022?