MotoGP, gioielli in vendita: ne volete uno? Date un’occhiata, è un pezzo di storia

MotoGP in vendita, in questo caso un modello particolare utilizzato da Colin Edwards. Ecco la sua valutazione. 

motogp-crt-colin-edwards
Pezzi di MotoGP in vendita – MotoriNews

Dal 1949, anno della sua nascita, ai giorni nostri, il Campionato del Mondo di velocità, ora conosciuto come Motomondiale, ha vissuto tanti diversi periodi di storia. La categoria MotoGP in particolare ha avuto tanti cambi, nonché esperimenti a livello di sviluppo e quindi di progresso, di evoluzione. La meteorica CRT ha fatto molto discutere al momento della sua introduzione, eppure è stato un momento importante per la MotoGP. Adesso c’è anche la possibilità di assicurarsi uno di questi modelli, in foto ne avete la rappresentazione. Un capitolo di storia recente del Campionato del Mondo, una prova ormai defunta da tempo ma che ha incuriosito anche i più scettici, prima di sparire. Sapete com’è fatta? E quanto costa? Ecco qualche dettaglio.

Esperimento

Per un brevissimo periodo la MotoGP ha avuto una sorta di “sottocategoria sperimentale”. Si chiamava CRT (acronimo di Claiming Rule Team), poi trasformato in Open, fino alla sua scomparsa. Pochi anni di attività con questa sorta di MotoGP economiche e sperimentali volute da Dorna, ma che ha visto praticamente un doppio campionato in classe regina. Una meteora nella classe regina del Motomondiale, un primo passo per aumentare quelli che allora erano pochissimi partecipanti in MotoGP, attirando così tanti altri nomi. Ma è stata anche una mossa strategica e politica da parte dell’organizzatore MotoGP per “staccare” la categoria dalle grandi case, dimostrando che poteva anche fare a meno di loro. Si trattava di moto molto simili alle Moto2, con motore di serie e ciclistica libera, esattamente come i prototipi, pur essendolo a metà. Una categoria introdotta nel 2012, ma già segnata da un brutto 2015 ed infine “uccisa” dall’introduzione della centralina unica.

Una MotoGP in garage

In questo caso stiamo parlando di una moto dal telaio FTR con motore 1000cc della Kawasaki ZX-10R ed i colori del team Forward, attualmente presente solo in Moto2. Questo modello in vendita pesa 157 chili, ha 229 CV, freni in carbonio Brembo, elettronica Magneti Marelli, sospensioni Ohlins, giusto per citare qualche preziosa componente. Nello specifico si tratta di quella guidata da Colin Edwards nel 2013, anno in cui l’americano e Claudio Corti erano compagni di squadra. Sapete quanto costa questa particolare “MotoGP”? La casa d’aste Silverstone Auctions ha fissato la quotazione tra 35.000 e 40.000 sterline, ovvero circa 40.000-45.000 euro. La possibilità di mettersi un pezzo di storia del Motomondiale in garage.