Un piccolo ma interessante retroscena è sorto durante la scorsa sessione di mercato del campionato mondiale di MotoGP. Il britannico Jonathan Rea, ad oggi pilota della Superbike in sella alla Kawasaki, è stato ad un passo nel firmare con la Repsol Honda, scuderia Top della classe regina.

In un certo senso nella mancata firma di Rea c’entra lo spagnolo Jorge Lorenzo, pilota della Honda RC213V, il quale pare gli abbia “soffiato” il contratto con la scuderia nipponica. Ecco quanto accaduto.

Jonathan Rea approdo in MotoGP?

Stando alle dichiarazioni di Jonathan Rea riportate dai colleghi di ‘Tuttomotoriweb’, il britannico sarebbe stato vicino ad essere un pilota di MotoGP. Ecco spiegate le motivazioni:

“Ho parlato con la Honda e con l’Aprilia, ma la firma di Jorge Lorenzo mi ha chiuso le porte della Honda. Per quanto concerne l’Aprilia, invece, marchio con il quale ho avuto lunghe conversazioni, sono stato io a decidere di restare in SBK con la Kawasaki e credo di aver fatto la scelta migliore visto che anche se la classifica magari non lo mostra, la Kawasaki è la migliore squadra di questo campionato”.

Jonathan Rea tifa per questo pilota

Il pilota della Kawasaki in SBK fa il tifo per Marc Marquez, campione del mondo in carica e pilota Honda:

“Credo che sia davvero un grandissimo talento. Non parlo solo da un punto di vista della guida, ma anche da un punto di vista mentale. Se cadi in un weekend 3-4 volte e poi vinci la gara fai una cosa eccezionale. Lo amo, sono un suo grande fan, lo rispetto molto”.

Dunque a quanto pare il britannico è stato ad un passo a vestire i colori del Team Repsol Honda, se non fosse stato per la firma imminente di Jorge Lorenzo. Un sogno che ogni anno Rea speri si realizzi e che anche questa volta dovrà rimandare.