MotoGP, Jorge Martin deluso da Ducati: Yamaha ipotesi futura

Jorge Martin deluso per la decisione della Ducati: il pilota madrileno non esclude cambi di marca per il futuro.

Jorge Martin (Ansa)
Jorge Martin – Motori.News

Non era facile la decisione Ducati che alla fine ha optato per Enea Bastianini nel team factory dalla prossima stagione MotoGP. I vertici dell’azienda emiliana hanno garantito pari trattamento economico e tecnico a prescindere dalla destinazione finale, l’unica differenza sarà il colore della livrea. Ma Jorge Martín non può nascondere una certa delusione dopo la sentenza arrivata negli ultimi giorni di agosto.

Hanno prolungato l’attesa fino al GP d’Austria, per molti la scelta sarebbe ricaduta sul madrileno, invece la decisione a sorpresa. Ad inizio Mondiale la fiducia sembrava propendere sullo spagnolo, poi le tre vittorie di Enea Bastianini hanno fatto cambiare idea a Gigi Dall’Igna e i suoi uomini. Con il senno di poi Jorge Martin si rammarica di non aver valutato le offerte di altri team factory. “Sono un po’ deluso dalla decisione, non perché hanno scelto Enea, che ovviamente se lo merita, ha vinto tre gare e il suo livello è incredibile. In fondo ho fatto tutto quello che mi ha chiesto la Ducati e ho dato il massimo“.

Jorge Martin e l’ipotesi Yamaha

Franco Morbidelli (LaPresse)
Franco Morbidelli – Motori.News

Difficile da digerire il cambiamento di rotta nei piani di Borgo Panigale, nella stagione 2023 spera di potersela giocare davvero alla pari con Bastianini e Bagnaia, come da contratto. Del resto diverse clausole sono a suo favore e nel 2024 potrebbe cambiare marchio se dovessero arrivare offerte interessanti. Vedi Yamaha che potrebbe chiudere con Franco Morbidelli. Impossibile non pensarci… “Farò un altro anno e poi vedremo“, ha detto Jorge Martin ai microfoni di Dazn. “In futuro vorrei rimanere in Ducati e andare nel team ufficiale, è il mio sogno, ma ascolterò altre Case ovviamente“.

Non ha rivelato ulteriori dettagli sul contratto firmato con la fabbrica italiana. Per alcuni potrebbe guadagnarsi il posto nella squadra Ducati ufficiale già nel 2024: “Potete chiederlo al mio manager”, ha detto ai giornalisti curiosi. Da qui al prossimo anno si preannuncia un lungo tira e molla, con Yamaha opzione più che plausibile, dove andrebbe a prendere il posto di Franco Morbidelli.

L’entrata di Enea Bastianini nel team factory però non inizia con una buona notizia. Secondo alcune indiscrezioni il suo capotecnico Alberto Giribuola, con un lungo passato nel box Ducati ufficiale al fianco di Andrea Dovizioso, avrebbe accettato un’offerta di KTM. Potrebbe raggiungere gli ex ducatisti Fabiano Sterlacchini, direttore tecnico KTM, a il team manager Francesco Guidotti. Oltre al neo acquisto Jack Miller che dovrebbe portare con sè anche il suo capotecnico Cristian Pupulin. Per Ducati sarebbe un doppio colpo nello stomaco non facile da assorbire.