La stagione 2021 del mondiale di MotoGP è ormai giunta al termine. Il Motomondiale ha già incoronato il suo campione del mondo, ossia Fabio Quartararo in sella alla Yamaha. Il prossimo ed ultimo weekend di gara si terrà a Valencia, in Spagna, sul circuito Ricardo Tormo. L’ultimo Gran Premio vedrà l’Aprilia RS-GP tornare a sfoggiare i colori (RED). La collaborazione tra (RED) ed il Gruppo Piaggio è iniziata nel 2016 e, in queste stagioni, l’Aprilia Racing ha voluto in primis supportare (RED), fondata nel 2006 da Bono e Bobby Shriver, portando avanti la lotta contro le emergenze sanitarie mondiali, comprese l’AIDS e più recentemente il Covid.

Per quanto riguarda le aspettative, in termini di risultati, l’Aprilia purtroppo nelle ultime gare non ha brillato particolarmente e, in vista dell’ultima tappa di Valencia, spera di chiudere bene la stagione 2021. Il pilota Aleix Espargarò, nelle ultime due stagioni disputate sul circuito valenciano, si è posizionato al nono posto, ma domenica prossima il suo obiettivo è quello di migliorare puntando più in alto. Lo stesso Maverick Vinales, spera in un buon risultato di piazzamento e di perfezionare il rapporto con la sua moto, con cui purtroppo non ha ancora raggiunto un buon feeling.

Dunque, l’Aprilia in occasione del GP di Valencia scenderà in pista con una livrea rossa, in accordo con il partner (RED), che stagioni fa hanno visto la stessa colorazione sulla RS-GP.

Aprilia Racing, nuova livrea per il GP di Valencia – Foto | Sito Uff. Aprilia Racing

Aleix Espargarò ha dichiarato di essere felice di tornare a vestire i colori di (RED), è importante che anche il loro meraviglioso sport faccia sentire la sua vicinanza a quanti lottano nel mondo per migliorare questa difficile situazione. Ha poi aggiunto che le temperature basse di questo periodo non li stanno aiutando, ma se vogliono davvero puntare a risultati importanti devono lavorare anche su questa limitazione. La loro stagione è stata indubbiamente positiva, con segnali incoraggianti e soprattutto una competitività costante lungo tutto il campionato. L’obiettivo è quello di chiuderlo al meglio a Valencia e poi testa al 2022.

Per Maverick Vinales, invece, sarà la prima volta che correrà a Valencia in sella alla moto veneta. Lo spagnolo, ex Yamaha, si augura che il meteo sia stabile per poter lavorare sulla RS-GP, l’idea in questo weekend è di concentrarsi sullo stile di guida piuttosto che su grandi variazioni di setup. Partiranno quindi da una base stabile e cercheranno di trarne il massimo possibile.