Il Gran Premio d’Italia, sesta tappa della stagione di MotoGP 2021, e che si terrà sul bellissimo e storico circuito del Mugello, è ormai alle porte. L’appuntamento è per il prossimo weekend 28-30 maggio, dove tutti i piloti sono chiamati ad eseguire in pista enormi sforzi fisici e proprio per questo un’ottima preparazione fisica farà la differenza. Ecco perché Marc Marquez vorrà farsi trovare pronto. Il campione di Cervera, che è tornato in gara quest’anno dopo un 2020 di stop a causa dell’infortunio al braccio destro, sarà tra i piloti più osservati del Gran Premio toscano. Il ritorno in sella alla Honda non è stato per nulla semplice, sia per quanto riguarda la condizione fisica sia per la moto che ancora non riesce ad offrirgli il giusto feeling.

Così Marc Marquez per ritrovare feeling e migliorare la sua condizione, in questo periodo ha deciso di allenarsi presso il Circuit de Mora d’Ebre (distante 135 km da casa), un tracciato catalano dove l’otto volte iridato è stato un ospite davvero speciale. Lo scorso 25 maggio lo spagnolo ha girato, per l’intera mattinata, sul circuito lungo 1,700 metri con 15 curve totali, di cui sei a destra (dove c’è maggior sforzo ed inerzia sul braccio operato).

Stando a quanto riportato dalla ‘Gazzetta dello Sport’ il pilota si sarebbe allenato in sella ad una Honda CBR 600RR, malgrado le fonti spagnole non fossero concordi. Molti appassionati presenti ed il proprietario del tracciato Ramon Lleixa Solè hanno postato le foto sui social in cui il pilota spagnolo appare sereno e sorridente prima di salire in sella ed iniziare l’allenamento. Lo stesso Solè ha poi dichiarato su Facebook della presenza di Marc al circuito e che si è allenato per tutta la giornata. Ha definito il numero 93 una persona eccezionale ed un gran professionista. Infine ha voluto ringraziarlo per la visita ricordandogli che le porte sono sempre aperte.

Essersi allenato su una moto non rappresenta una novità per Marc Marquez, infatti, lo spagnolo prima di iniziare il campionato a Portimao aveva svolto alcuni test sul circuito portoghese ed a Barcellona. Ma fino ad oggi, però, sotto consiglio dei medici, il pilota non era più salito su una moto durante la settimana. Questo piccolo allenamento, quindi, potrebbe essere considerato uno step successivo relativo al suo ritorno.