Brutta domenica quella che ha trascorso sul circuito di Austin. Lo spagnolo in sella alla dopo una splendida pole position, dopo essere partito favorevole alla vittoria del e dopo aver percorso un bel po’ di giri in testa e in solitaria ecco che accade l’impensabile: una caduta inaspettata lo mette KO e fuori dai giochi.

Dopo la caduta il campione del mondo in carica ha cercato più volte di risalire in sella alla sua Honda tentando di farla ripartire, ma la sua buona volontà è stata vana e si è dovuto arrendere finendo di nuovo sulla ghiaia. Certamente per il ‘Cabroncito’ si è trattato di un duro ed inaspettato KO proprio su quel circuito a stelle e strisce considerata da sempre la sua migliore pista.

Un deluso Marquez spiega il suo errore

Stando a quanto riportato dai colleghi di ‘Tuttomotoriweb’ queste sono le dichiarazioni rilasciate da Marc Marquez circa la sfortunata caduta al termine della gara di Austin:

Questo è un errore che mi dà fastidio ed è grave perché questo era un circuito dove stavo andando forte, ero primo e avevo già 3 secondi e mezzo di vantaggio. Tutti gli errori mi danno fastidio, ma questo un po’ di più”.

Lo spagnolo di Cervera ha poi aggiunto e concluso:

“Certo non posso mettermi ora a pensare a quello che ho fatto, è successo così. Io sono sempre positivo, l’importante è che ero primo con 3 secondi e mezzo davanti a tutti. Il livello era alto. Non è un caso che sono caduto lì, anche nelle prove ho detto che lì c’era un piccolo problemino che dovevo cercare di risolvere. Bisogna lavorare sull’elettronica.