MotoGP, Marquez a caccia di Pedrosa: c’è un record da raggiungere con Honda

Marquez e Pedrosa, i migliori di casa Honda nell’era MotoGP. Ma il pilota 26 però ancora precede l’ex compagno di box in una certa classifica. 

marquez-pedrosa-honda-motogp
Marquez ha messo Pedrosa nel mirino – MotoriNews

Dani Pedrosa e Marc Marquez sono stati la coppia migliore di casa Honda in MotoGP. Con loro sono arrivati tanti successi. Non solo i titoli mondiali del secondo, ma anche i solidi risultati del primo hanno contribuito notevolmente. Un periodo che certamente l’Ala Dorata sta rimpiangendo, visto il momento attuale di profonda crisi… Dei tanti assi visti nell’era MotoGP in HRC, questo duo spagnolo ha nettamente brillato più di tutti. Ma l’attuale tester KTM ancora precede l’ex compagno di squadra per un dato in particolare, ecco quale.

La top 10 di Honda

Ma prima di arrivare a Marquez e Pedrosa, iniziamo dal fondo di questa parte di classifica. Anche se i piloti in totale sono 11, visto che ne abbiamo due ex aequo come numero di podi targati Honda. Il britannico Cal Crutchlow ed il brasiliano più vincente finora, Alex Barros, ne hanno messi a referto 12 a testa con i colori HRC. Saliamo e troviamo tre italiani in sequenza, a partire da Andrea Dovizioso con 16 podi, Marco Melandri a quota 17, infine Max Biaggi che va oltre i 20, 22 per la precisione. Procedendo ancora più su ecco Sete Gibernau con 24 podi conquistati, uno in più per il compianto Nicky Hayden. Avanti con Casey Stoner che se n’è presi 27 in totale assieme a Honda, appena giù dal podio di classifica. La terza piazza è per Valentino Rossi, che s’è fermato a quota 31.

Marquez insegue Pedrosa

Arriviamo ai primi due di questa classifica, come detto di gran lunga i migliori di casa HRC. Abbiamo detto i numeri degli altri, voliamo a 100 per i due ragazzi spagnoli! In particolare, il piccolo Samurai comanda questa speciale classifica con ben 112 podi in totale. E Marc Marquez? Non è molto lontano, ma è ancora costretto a rincorrere con i suoi 100 podi finora a referto. Un tabellino di marcia che avrebbe potuto essere più ricco, ma gli ultimi due anni di calvario per infortunio hanno rallentato notevolmente questa corsa. Le sue condizioni fisiche, pur in costante miglioramento, ed una RC-V decisamente in difficoltà non aiutano ad essere così ottimisti, almeno a breve termine… Ma Marquez ha già bacchettato più volte Honda, che ora deve darsi da fare. Bisogna risalire la china e presto, ed il suo asso vincente deve trovarsi nella migliore condizione possibile per tornare a brillare.