MotoGP Motegi: Bagnaia cade all’ultimo giro, Quartararo allunga

Vittoria di Jack Miller a Motegi, Binder e Martin sul podio. Brutto errore di Pecco Bagnaia che all’ultimo giro cade giù nel tentativo di sorpassare Fabio Quartararo.

Jack Miller (LaPresse)
Jack Miller – Motori.News

Una gara davvero insolita quella della classe MotoGP in Giappone. Vedere contendersi il podio tra Jack Miller, Jorge Martin e Brad Binder è una scena piuttosto insolita, ma alla fine l’australiano della Ducati riesce ad avere la meglio dopo una gara diretta al comando sin dalle prime fasi. Nulla da fare per il collega di marca Martin che si accontenta della seconda posizione, mentre il sudafricano della KTM riesce a difendere il gradino più basso dagli assalti del compagno di box Miguel Oliveira.

La prima e forse unica vera emozione si verifica nel giro di ricognizione, quando Aleix Espargarò inizia a mettersi le mani sul casco in forma di disperazione. Il pilota Aprilia è costretto a rientrare ai box per prendere la seconda moto e riparte dalla pit-lane, a causa di un problema elettronico sulla sua RS-GP22: nessun punto iridato per l’alfiere di Granollers che ora vede allontanarsi il sogno del titolo mondiale.

Quartararo allunga in classifica mondiale

Pecco Bagnaia (LaPresse)
Pecco Bagnaia – Motori.News

In gara non osano troppo


e Pecco Bagnaia, anche se il torinese della Ducati deve fare i conti ancora una volta con Enea Bastianini. Il pilota del team Gresini impensierisce il connazionale ma a quattro giri dalla bandiera a scacchi è il pilota factory ad avere la meglio e a prendersi la nona posizione, alle spalle del campione francese della Yamaha. Il patatrac arriva all’ultimo giro, quando Bagnaia cade nel tentativo di sorpassare Quartararo.

Ottima la gara di Marc Marquez che regge alla perfezione dal punto di vista fisico e conquista un formidabile 4° posto dopo aver sferrato un sorpasso su Miguel Oliveira nei giri finali. Completano la top 10 Enea Bastianini e Marco Bezzecchi. Peccato per i 6-7 punti mandati in fumo da Pecco Bagnaia che adesso vede la vetta della classifica distanziarsi di 17 punti. A quattro gare dalla fine ancora tutto è possibile.

Tra una settimana il campionato del mondo di MotoGP approderà al Buriram, in Thailandia, dove si correrà un’altra tappa fondamentale per l’assegnazione dello scettro iridato.