MotoGP: nonostante Valentino Rossi, disastro a Portimao

Gara MotoGP disastrosa per i pupilli di Valentino Rossi. Serve ora il pronto riscatto sul tracciato di Jerez. 

valentino-rossi-motogp-portimao
Valentino Rossi a Portimao – MotoriNews

Il portafortuna non ha dato una mano in occasione della tappa a Portimao. Certamente non in MotoGP, visto che né Luca MariniMarco Bezzecchi sono riusciti a chiudere positivamente il Gran Premio. La presenza del mentore e boss Valentino Rossi non ha impedito che i due ragazzi incappassero in problemi tecnici in gara. Un vero peccato dopo le bellissime qualifiche disputate da entrambi, la prima doppia top ten messa a referto dalla truppa VR46 nella categoria regina. La gara è stata ben diversa dalle aspettative, ma ecco la pronta occasione per voltare pagina. Il Motomondiale va a Jerez tra pochi giorni, c’è grande voglia di riscatto.

Gara da dimenticare

La partenza si sta rivelando un tallone d’Achille per tanti piloti. Luca Marini è stato uno di loro: un problema alla frizione gli ha fatto perdere moltissime posizioni al via. Nella MotoGP attuale poi diventa molto difficile recuperare ed anche il fratellino di Valentino Rossi, 12° al traguardo, se n’è reso conto. Lento all’inizio, veloce sul finale, quando però era troppo tardi per sperare in un piazzamento di rilievo. Non è andata meglio a Marco Bezzecchi, anzi: sesto in griglia, è precipitato immediatamente fuori dai primi 20, per poi finire 15°. Il suo problema è stato invece di gomme: pochi giri con quelle da asciutto in un weekend di maltempo ed il feeling non c’è stato. Certo ha chiesto molti consigli al suo boss Valentino Rossi, ma domenica s’è vista tutta la mancanza di esperienza del giovane esordiente.

A Jerez con fiducia

Ma come detto, è già tempo di voltare pagina. Sia Marini che Bezzecchi infatti sono più che determinati a riscattarsi. I piazzamenti in qualifica sono stati segnali più che positivi e si riparte da lì per vivere un fine settimana da protagonisti. Oltre a tenere bene a mente tutti i dati raccolti lo scorso novembre proprio a Jerez, dove si sono svolti i primi test ufficiali coi colori VR46 per entrambi. Un appuntamento importante su una pista più che nota a tutti: qui ci si aspetta infatti di avere le prime vere indicazioni sulla strada che seguirà il campionato 2022. Luca Marini è ancora alla ricerca di un sensibile passo avanti in sella alla Ducati GP22, acerba ma che ha già conquistato quattro piazzamenti sul podio. Per quanto riguarda Marco Bezzecchi, attenzione al suo percorso di crescita, visto che ha già mandato parecchi segnali importanti in appena cinque gare MotoGP fin qui disputate.