MotoGP: pilota Ducati nei guai, lunedì l’intervento. “Spero risolva tutto”

I dolori del pilota Ducati: un problema ad una mano che va avanti da troppo tempo. Lunedì prossimo l’intervento risolutivo. 

ducati-jorge-martin-motogp
Jorge Martin, Ducati Pramac – MotoriNews

Non si può dire che Ducati non sia stata protagonista in questo inizio di stagione MotoGP 2022. A ruota un po’ tutti i piloti hanno lasciato un loro segno nei primi otto Gran Premi disputati, che si tratti di vittorie e podi o di una prima fila. Sta mancando però uno dei favoriti, un pilota che ci si aspettava di vedere costantemente nelle zone alte, lottando addirittura per il titolo. Jorge Martin infatti ha messo a referto più zeri che piazzamenti un podio (uno solo finora). Come mai? Il motivo non è solo la GP22, piuttosto un grosso problema ad una mano che continua a ripresentarsi, a cui lo spagnolo dovrà porre rimedio all’inizio della prossima settimana.

Inizio sottotono

Otto Gran Premi completati con un solo acuto. Stiamo parlando del secondo posto ottenuto in Argentina, insidiando a lungo Aleix Espargaró lanciato verso la storia con Aprilia. Guardiamo poi tutti gli altri risultati, davvero differenti dalle aspettative dopo un 2021 all’esordio da grande protagonista. Ritiri in Argentina, Indonesia, Portogallo e Francia, un 22° posto dopo una caduta a Jerez. Gli altri due piazzamenti a punti sono arrivati ad Austin, GP chiuso in 8^ posizione, ed al Mugello, 13° alla bandiera a scacchi. Davvero un inizio di campionato da dimenticare per uno dei ragazzi Ducati considerati tra i possibili favoriti in questo 2022. Senza dimenticare il ballottaggio con Bastianini per il secondo posto nel team factory, per una Desmosedici che non sarà più di Miller (dato verso KTM). Le possibilità di Martin di passare in Ducati Team sono decisamente ridotte al lumicino…

Operazione necessaria

Ma come accennato inizialmente, c’è un importante motivo di natura fisica. Bisogna risalire al terribile incidente avvenuto a Portimao nel 2021, con fratture multiple per il pilota Ducati Pramac ed un lungo tempo di recupero. Tutt’altro che concluso, visto che Martin ne sente ancora le conseguenze. In particolare alla sua mano destra, per un problema di nervi che stanno complicando i suoi Gran Premi. “L’anno scorso ho cercato di recuperare nel miglior modo possibile.” Ma non è ancora finita. “Al Mugello il braccio s’è comportato bene, ma è meglio un’operazione per risolvere tutto.” Lunedì prossimo sarà a Modena dal dottor Tarallo, vicino a Ducati. “È un intervento necessario, spero di risolvere finalmente il problema.” L’obiettivo è ritornare in azione già al Sachsenring, tra circa due settimane.