MotoGP Portogallo, Prove libere: flop Yamaha, attesa per Valentino Rossi

Il venerdì di prove libere MotoGP a Portimao vede la pioggia grande protagonista. Nessuna Yamaha nelle prime dieci posizioni.

Marc Marquez (Twitter)
Marc Marquez – Motori.News

La prima giornata di prove libere MotoGP sul circuito di Portimao vede come grandi protagoniste la pioggia e il vento. Si scende in pista con gomme rain in attesa che le condizioni meteo migliorino in vista delle qualifiche e della gara. Al mattino il miglior crono è di Marc Marquez in 1’50″6 davanti a Joan Mir distaccato di tre decimi e Marco Bezzecchi a quattro decimi di secondo. Bene anche le Ducati di Johann Zarco, Jorge Martin, Pecco Bagnaia e Jack Miller che chiudono la FP1 in top-10.

Nelle FP1 nessuna Yamaha riesce a centrare le prime dieci posizioni, stesso discorso anche al pomeriggio. Fabio Quartararo, Franco Morbidelli e Andrea Dovizioso faticano a trovare grip al posteriore per le loro YZR-M1 ufficiali. Lunedì si terrà una giornata di test Irta dove la Casa di Iwata proverà un nuovo forcellone per correre ai ripari, ma l’impressione è che serva qualche cambiamento più radicale per riportare questo prototipo all’altezza di rincorrere il Mondiale.

Il pomeriggio di MotoGP a Portimao

Enea Bastianini (Ansa)
Enea Bastianini – Motori.News

La seconda sessione di prove a Portimao si tiene in condizioni meteo abbastanza estreme, con la pioggia che a tratti diventa molto insistente e raffiche di vento che mettono a ferro e fuoco l’aerodinamica. Incidenti per Pecco Bagnaia e Marco Bezzecchi, fortunatamente senza conseguenze. Con il passare dei minuti la pioggia si fa sempre più insistente e migliorare i tempi diventa impossibile, non resta che attendere la terza sessione del sabato quando ci dovrebbero essere condizioni di asciutto.

Nella classifica combinata del venerdì di MotoGP nella top-10 rientrano le Ducati di Bagnaia, Miller, Martin, Zarco e Bezzecchi, le Honda di Marc Marquez e Pol Espargarò, la KTM di Miguel Oliveira, la Aprilia di Maverick Vinales e la Suzuki di Joan Mir. Resta fuori il leader del campionato Enea Bastianini che proverà a dare il tutto per tutto sabato mattina.

Nel week-end di Portimao rivedremo finalmente nel paddock Valentino Rossi, team owner della VR46, che seguirà da vicino il lavoro dei due team in classe regina e Moto2 e visionerà da vicino i suoi allievi dell’Academy. Per il 43enne di Tavullia sarà la sua prima presenza da non-pilota dopo l’addio al Motomondiale dello scorso novembre a Valencia.