Il countdown è giunto al termine, la MotoGP è pronta ad accendere i motori in vista della stagione 2020 ormai alle porte. Tutti i team sono volati in Malesia, dove dal 2 al 4 febbraio saranno impegnati all’autodromo di Sepang per disputare gli shakedown test. Insomma un piccolo riscaldamento prima dei test ufficiali in programma dal 7 febbraio. Dopo la prima giornata di ieri che ha visto un super Dani Pedrosa segnare il miglior tempo in sella alla KTM con 2’00”625 e 57 giri totali. Nella seconda giornata risulta al comando ancora il collaudatore della Red Bull Ktm Factory Pedrosa, che ha migliorato il tempo fermando il cronometro su 1’59”841. A seguire la classifica finale completa e i relativi tempi della seconda giornata di shakedown.

Distanziato solamente di 0.131 il connazionale e team-mate Pol Espargaro. Con il terzo crono nella seconda giornata degli shakedown chiude il neo arrivato in classe regina Alex Marquez, autore anche di una scivolata in curva 5. Lo spagnolo in sella alla Repsol Honda ha fermato il cronometro su 2’00”270 a + 0.429 dalla vetta. Il fratello minore del campione Marc Marquez per il momento saluterà Sepang per volare in Indonesia, precisamente a Giacarta, dove parteciperà alla presentazione ufficiale della Honda in programma domani 4 febbraio. Per tale ragione non potrà scendere in pista per la terza giornata di test, dunque lo rivedremo direttamente a quelli ufficiali dal 7 febbraio.

Jorge Lorenzo, quando scenderà in pista?

L’ex pilota di MotoGP e neo collaudatore della Yamaha è atterrato a Sepang domenica mattina. Questa mattina è giunto nel paddock ed è stato subito circondato da fotografi e giornalisti. L’arrivo del maiorchino era tanto atteso. L’esordio in pista dello spagnolo è previsto domani martedì 4 febbraio. Ricordiamo che Jorge Lorenzo prenderà il posto come nuovo tester al posto di Katsuyuki Nakasuga

Sepang Shakedown Giorno 2: classifica e tempi

1. Dani Pedrosa (Red Bull Ktm Factory) – 1:59.841

2. Pol Espargaro (Red Bull Ktm Factory) – 1:59.972 – + 0.131

3. Alex Marquez (Repsol Honda Team) – 2:00.270 – + 0:429

4. Miguel Oliveira (Red Bull Ktm Tech3) – 2:00.695 – + 0.854

5. Michele Pirro (Ducati Team) – 2:00.695 – + 0.854

6. Stefan Bradl (Repsol Honda Team) – 2:00.749 – + 0.908

7. Brad Binder (Red Bull Ktm Factory) – 2:00.899 – + 1.058

8. Sylvain Guintoli (Team Suzuki Ecstar) – 2:01.125 – + 1.284

9. Bradley Smith (Aprilia Gresini Racing) – 2:01.240 – + 1.399

10. Iker Lecuona (Red Bull Ktm Tech3) – 2:01.946 – + 2.105

11. Katsuyuki Nakasuga (Yamaha Factory Racing) – 2:02.713 – + 2.872

12. Lorenzo Savadori (Aprilia Racing Gresini) – 2:03.606 – + 3.765