Sale a 82 il numero dei punti di ricarica rapida Nissan installati in Italia, un'altro appena installato in un punto vendita Ikea. In Itali sono molte altre le iniziative che Nissan promuove per la mobilità a zero emissioni.

e l’azienda svedese continuano nella Capitale la propria collaborazione dopo la prima colonnina di ricarica rapida per installata presso il negozio IKEA di Padova. Con l’infrastruttura Nissan inaugurata oggi presso lo store di Roma Anagnina si completa così l’elettrificazione di IKEA in Italia.

Sale a 82 il numero dei punti di ricarica rapida Nissan installati in Italia, per accelerare la mobilità a zero emissioni atmosferiche e acustiche. L’installazione permette ai clienti di ricaricare completamente una vettura in meno di un’ora durante i propri acquisti. Si tratta della seconda colonnina di tipo CHAdeMO (il nome CHAdeMO è formato dalla contrazione dei termini “CHArge de Move”, ovvero “charge for moving” (una carica per muoversi), ma gioca anche con l’interpretazione letterale della frase giapponese che traduce “Ci fermiamo per un tè?”, poiché la ricarica è completa nel tempo in cui si sorseggia un tè. Installata in un negozio IKEA dopo quella di Padova. Una colonnina di ricarica rapida CHAdeMO fornisce 50 kW di corrente continua attraverso un connettore speciale e sicuro. Lo standard CHAdeMO è stato testato per sostenere fino a 100 kW.

Nissan rafforza così il proprio impegno per la mobilità sostenibile che si concretizza non solo nella produzione di veicoli elettrici sempre più performanti e sicuri come la nuova LEAF, che permette di immagazzinare e restituire energia alla rete ma anche, grazie a partner di livello internazionale, nella costruzione di un’estesa e moderna rete infrastrutturale.

La partnership con IKEA nasce dal comune impegno delle due aziende nella sostenibilità ambientale e crea una simbiosi virtuosa tra persone, veicoli e natura. L’iniziativa della infrastruttura di ricarica rapida per veicoli elettrici nei negozi IKEA fa parte del programma dell’azienda svedese “People and Planet Positive”, con l’obiettivo di sensibilizzare positivamente le persone verso un pianeta sostenibile, che coinvolge ogni aspetto della filiera costruttiva, distributiva e di vendita.

L’impegno e l’esperienza di Nissan nella mobilità sostenibile prosegue da diversi anni e si è concretizzato in alcune importanti iniziative:

Van Sharing Elettrico

Il progetto di Van Sharing Elettrico con e-NV200 al centro della città. La postazione offre un’alternativa a chi trasporta e consegna merci all’interno del perimetro della ZTL centrale. Proprio per incentivare gli operatori del settore ad una modalità di lavoro a emissioni zero, vengono applicate tariffe particolarmente vantaggiose: 5 euro per l’iscrizione annuale e altre agevolazioni appositamente previste per le aziende, gli artigiani e i professionisti. A sottolineare l’attenzione all’ambiente di questa iniziativa, Roma Servizi per la Mobilità, grazie ad un accordo con Enel Energia, si approvvigionerà solo di energia verde, ovvero certificata e prodotta da fonti rinnovabili, per le ricariche di questo servizio.

Formula E

L’ingresso in Formula E dalla quinta stagione, 2018-2019, con tappa a Roma. Nissan infatti entrerà nel campionato per veicoli elettrici, come primo marchio giapponese a prenderne parte, per sottolineare la lunga storia di successi nell’innovazione e nel motor sport.

Taxi elettrici

Nissan Italia e Unione Radiotaxi d’Italia hanno promosso un progetto che vede i Taxi 100% elettrici Nissan LEAF circolare nella Capitale inseriti nella flotta della compagnia 3570. Un’esperienza unica in Italia grazie alla quale il taxi è diventato così più ecologico, economico e silenzioso e il suo utilizzo ha migliorato la qualità di vita e aumentato il risparmio dei tassisti romani del 3570 che percorrono complessivamente oltre 500.000 km al giorno per le strade della Capitale. L’accordo ha previsto inoltre l’installazione di una colonnina di ricarica rapida Nissan presso il centro HUB della Compagnia Taxi 3570 all’aeroporto di Fiumicino in grado di ricaricare i veicoli in meno di 30 minuti da zero all’80%.