Non guidare mai quando piove, non è come credi, rimarrai sorpreso del perché

Oggi il reale problema degli italiani non è fare la spesa, ma fare carburante perché i costi sono veramente molto alti. In molti preferiscono non guidare la macchina pur di risparmiare nei consumi, sia di carburante che dell’usura dei componenti. 

Guidare con la pioggia
Guidare con la pioggia -Motori.news

Spendere centinaia di euro per fare il pieno è parecchio fastidioso, mantenere un’auto è diventato praticamente impossibile.

Anche coloro che sono particolarmente distratti notano che i consumi non sono sempre uguali ma cambiano non tanto in base all’uso regolare o discontinuo del mezzo, ma in base allo stile di guida, alle abitudini e alle avversità. 

Quando l’auto consuma troppo

Per rendersi conto di quali siano i consumi della propria auto basta soltanto tenere sotto controllo il contatore parziale dei km che ogni volta che ai percorre un tragitto per esempio quello casa lavoro, andrebbe azzerato. Se ci dovessero essere dei problemi a livello meccanico e quindi maggiori consumi dovessero dipendere da difetti o malfunzionamenti anche minimi, si dovrebbero verificare anomalie evidenti nelle prestazioni, per esempio rumore eccessivo mentre si è alla guida, fumo nero, lentezza nella ripresa, vibrazioni forti del volante o dell’auto.

Una delle cause eccessive di carburante, che sia diesel o benzina poco importa, ha a che fare con le ruote. Cambia il consumo se si cambiano le vecchie ruote con delle ruote più larghe o quando si fa il passaggio ruote invernali, ruote estive. Così come cambia se la pressione è più bassa di quella che dovrebbe essere perché la ruota fatica a rotolare, per cui l’auto consuma molto di più per far sì che rotoli.

È un po’ la stessa cosa che succede se si sceglie di guidare quando c’è vento o quando piove. In questi due casi, aumenta l’attrito con l’asfalto, per cui essendoci molta più resistenza l’auto fa veramente fatica a spostarsi e consuma il triplo.

Guidare-Motori.news

Evitare di guidare la propria auto con vento eccessivamente forte e pioggia è fondamentale se si vuole risparmiare

Per questo motivo, per quanto si possa essere coraggiosi, quando ci sono brutte giornate, piove o c’è vento, bisognerebbe abbandonare l’idea di uscire tranne se non per questioni di lavoro.

Affrontare la pioggia, non è un atto di coraggio anzi tutto il contrario. Soprattutto in periodi difficili come quello che stiamo vivendo bisognerebbe più che altro andare alla ricerca dei trucchetti efficienti per risparmiare quanto più possibile e informarsi su come fare.

Un consiglio che può tornare d’aiuto è il seguente: rivolgersi ad un professionista e far controllare l’auto periodicamente per essere certi che il funzionamento del mezzo sia ottimale e che questo non consumi più di quanto dovrebbe senza un reale motivo.