Non puoi più sentire la radio quando sei in macchina, che batosta per gli italiani: la multa ti rovina

Quando si sale in macchina la prima cosa che si fa è accendere la radio, per ascoltare un po’ di musica e rendere la guida un po’ più lieta e divertente.

no radio macchina
no radio macchina- Motori.news

In realtà questa abitudine dovrebbe essere eliminata, perché si tratta di un comportamento scorretto che può essere anche contestato dalle forze dell’ordine.

Quando si circola in macchina si dà per scontato che tutto vada per il meglio, sempre. Ma non è così, può succedere di tutto e per questo dobbiamo essere sempre vigili e attenti, in qualunque momento.

Cosa dice il codice della strada della radio accesa in auto mentre si è per strada

Se oggi possiamo circolare in tranquillità o quasi, è soltanto perché gli spostamenti sono regolamentati dal codice della strada tanto odiato da tutti gli automobilisti e motociclisti. Se ognuno si comportasse a modo proprio, probabilmente non ci sarebbero garanzie o sicurezze di alcun tipo. Queste norme funzionano soltanto perché il codice delle strada è in continuo aggiornamento. Ecco perché bisognerebbe rimanere aggiornati, per non sbagliare inconsapevolmente.

Ma tornando all’abitudine di accendere la radio, è sbagliato farlo perché questa distrae sia se impostata ad alto volume che a basso. Infatti, in qualunque caso distoglie l’attenzione da ciò che è veramente importante ovvero dalla presenza di altre auto, di moto e di pedoni. Tra l’altro è difficile sentire eventuali rumori, boati, urla e quant’altro, il che rende la guida ancora più pericolosa.

radio-Motori.news

Quanto deve essere alta la soglia sonora e cosa si rischia se la si supera

La soglia da non superare è stabilita dal codice della strada, il comma 1 dice che il livello sonoro non deve superare i 60 db a 10 cm dall’orecchio del guidatore. Ma esattamente a quanto corrisponde 10 decibel? La percezione varia in base alla distanza dalla persona alla fonte, quindi all’altoparlante. Le cose si complicano dal momento che le auto moderne ne hanno più di 4, mentre le auto vecchie soltanto 2. Se si prende l’esempio di un’auto che  monta amplificatori esterni da 8000 watt, per quanto possa esseri il finestrino chiuso la musica si sente da fuori.

Se a questo si associa anche il fatto che si canta a squarciagola, si parla già di pura violazione del Codice della Strada. Per cui in questo caso le forze dell’ordine possono procedere con la contravvenzione. Si può essere soggetti alla multa anche se si indossano cuffie o auricolari. Nel caso degli auricolari, se ne può indossare soltanto uno e non entrambi. In linea generale la multa va da €41 a €168, se poi si disturba la quiete pubblica con schiamazzi e rumori, si rischia anche di essere puniti con l’arresto fino a tre mesi più contravvenzione da €309.