Mentre al salone di Shanghai è stata presentata la Renault K-Ze, in Europa il Gruppo Renault-Nissan starebbe pensando di vendere la stessa vettura con marchio Dacia. Il piccolo crossover derivato dalla Renault/Dacia Kwid potrebbe dare una svolta alle vendite del marchio romeno nel vecchio continente.

Le immagini che presentiamo nell’articolo sono prese dal video della pagina Youtube di Rincon Practico:

https://youtu.be/dmwj6SgtTK0

La volontà di legare la piccola Renault K-Ze al marchio Dacia sta nel fatto che questa elettrica sarà una vettura low cost, con caratteristiche del tutto coincidenti con le prerogative di Dacia. La Renault K-Ze che potrebbe arrivare in Europa con il marchio Dacia è un crossover lungo solo 374 cm, con una larghezza di 156 cm ed un’altezza di 1,58 metri. Specie in larghezza, queste sono misure di auto d’altri tempi. Il particolare interessante sta nel fatto che ci troviamo di fronte ad una vettura di segmento A, con caratteristiche estetiche da crossover, molto di moda oggi. La trazione sarà solo anteriore.

La vettura che potrebbe arrivare in Europa con marchio Dacia è stata lanciata con un motore elettrico da 45 CV e 125 Nm. La potenza sembra molto bassa, ma dobbiamo rapportarla ad una vettura cn massa di poco superiore ai 900 kg. Il pacco batterie installato è da 26,8 kWh. L’autonomia dichiarata da Renault è di 271 km (ciclo NEDC). Questo piccolo crossover low cost può essere ricaricato sia dalla presa di casa (tempo 4 ore) o da ricarica rapida. Nel secondo caso si può ottenere l’80% dell’autonomia in 50 minuti. Le prestazioni sono di 105 km/h di velocità massima con uno scatto 0-60 in soli 7 secondi.

Sotto l’aspetto estetico il piccolo crossover può vantare fari diurni a LED, schermo touch da 8 pollici ed App create appositamente per la vettura. A bordo vi è anche un sistema che monitora le polveri sottili presenti nell’aria adattando di conseguenza l’impianto di climatizzazione. Quest’auto arriverà in Europa (forse) nel 2020. Il prezzo d’attacco potrebbe essere compreso tra i 12 ed i 13 mila euro. Non mare per una vettura totalmente elettrica che potrebbe beneficiare di incentivi.

Se l’auto arriverà da noi con marchio Dacia ci troveremo di fronte ad un prodotto che rivoluzionerà il mercato del futuro. Con queste prerogative potremmo essere davvero di fronte alla vettura elettrica per tutte le tasche. Per le nostre strade, probabilmente arriverà anche una seconda motorizzazione più potente. Indicativamente con almeno 60 CV e 300 km di autonomia. Vi terremo aggiornati!!