Probabilmente è uno dei Gran Premi di Formula 1 più attesi quello di Miami, malgrado fosse ancora in fase di lavorazione. Stando alle ultime indiscrezioni pare che gli Stati Uniti, in vista della stagione 2021, potranno ospitare un altro appuntamento stagionale del Circus oltre a quello del COTA di Austin. Sembrerebbe che già durante il mese di ottobre della scorsa stagione era stata approvata una collaborazione tra Liberty Media e la proprietà dei Miami Dolphins per accogliere il Gran Premio. Ad oggi, invece, è stato svelato il layout definitivo del circuito.   

F1, GP Miami: arriva il messaggio di Garfinkel

Attraverso il social Twitter è giunta la prima foto del layout del circuito di Miami, che dovrebbe approdare nella città della Florida il prossimo 2021. A svelarlo è stato Tom Garfinkel, vice boss della Chip Ganassi Racing, nonché Presidente e CEO dei Miami Dolphins (nota squadra che milita nel campionato di football americano NFL). Questo è il messaggio scritto da uno dei promotori dell’evento:

Il Gran Premio di Formula 1 a Miami farà conoscere al mondo le zone di Miami-Dade e dei Gardens al mondo. Qui c’è la nuova pista che ospiterà gare di livello mondiale senza utilizzare la 199° strada. Nessuna attività in pista si svolgerà durante le ore scolastiche. Speriamo che la Commissione della Contea sosterrà i nostri sforzi per offrirvi questo enorme evento globale”.

Secondo il layout e stando a quanto detto dal presidente dello stadio, il nuovo circuito si dovrebbe snodare nei pressi della 199° strada della città della Florida, precisamente attorno all’Hard Rock Stadium. In maniera tale da tenersi lontano dalle strade pubbliche e non creare difficoltà per tutti coloro che devono circolare e non partecipare al Gran Premio. La pista è caratterizzata da due rettilinei, quello di partenza più breve e uno più lungo situato alle spalle dei box. Dal layout si possono vedere anche le varie tipologie di curve, così distinte: veloci, lente, chicane e altre abbastanza larghe da somigliare a dei rettilinei.  

Un problema particolare avrebbe creato disagio per quanto riguarda gli orari delle prove libere del venerdì, che sarebbero andati a sovrapporsi a quelli delle scuole. Per tal ragione la prima sessione di libere è stata spostata alle ore 15.00, mentre la seconda sessione avrà inizio prima del calar del sole. Insomma c’è ancora da attendere per l’eventuale conferma del circuito di Miami, ma alcune problematiche stanno rallentando le conferme da parte degli organizzatori. Inoltre i residenti della zona non sono per niente favorevoli ad un possibile ritorno della F1 in Florida.