La Volvo V40, segmento C del marchio svedese, uscirà di produzione tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020. Per rimpiazzare il modello, Volvo sta già pensando ad un nuovo suv. L’auto sarà direttamente derivata dal crossover Volvo XC40. Non sappiamo ancora il nome dell’inedito modello. L’auto potrebbe chiamarsi XC50, oppure XC40 Coupè. Le immagini che forniamo sono tratte da un video della pagina Youtube di Autobild:

Il nuovo suv di Volvo sarà indicativamente lungo tra i 440 ed i 450 cm. Il lunotto posteriore sarà piuttosto inclinato dando un aspetto più dinamico e sportivo all’auto. La trazione offerta sarà anteriore ed integrale. Senza dubbio ne beneficerà la posizione di guida di questo nuovo modello, sicuramente più alta rispetto all’attuale V40. Le motorizzazioni deriveranno dalla Volvo XC40. A benzina ci saranno il 1.5 T3 da 163 CV, ed i 2.0 T4 da 190 e T5 da 250 CV.

Previste anche unità a gasolio. Quasi sicuramente ci sarà il 2.0 litri da 150 e da 190 CV, ancora incerta la stessa unità da 120 CV e quella molto potente da 235 CV. L’auto sarà progettata sulla piattaforma Compact Modular Architecture, destinata anche alle future vetture elettriche del marchio. Volvo, infatti, entro il 2021 potrebbe proporre anche più versioni a batteria di questo inedito crossover.

Ci sarebbero, infatti, più allestimenti a seconda delle batterie montate sulla piattaforma. L’autonomia potrebbe andare dai 350 ai 550 km. L’auto diventerebbe, così, diretta avversaria della Tesla Model Y. I prezzi di questo nuovo crossover dovrebbero partire da circa 33 mila euro e toccare i 50 mila nelle versioni più lussuose. Le varianti elettriche potrebbero costare tra i 48 ed i 60 mila euro. Previste in un secondo momento, indicativamente insieme all’arrivo delle elettriche, anche varianti ibride. Vi terremo aggiornati sugli sviluppi del nuovo modello che potrebbe essere presentato al salone di Ginevra del 2020.