Arriva ad ottobre con un prezzo d’attacco per l’Italia di 28.100 € la nuova BMW Serie 1. Cambia tutto nella linea del’auto. Meno lunga e filante, più tonda, con un muso che le dà un aspetto quasi da monovolume. Tanti particolari che gli appassionati della Casa bavarese si stanno chiedendo da dove sono arrivati. La risposta è molto semplice, la nuova BMW serie 1 sembra quasi una BMW X2 con assetto ribassato. Come detto in precedenza, questa terza generazione spezza i suoi legami con il passato. Addio al lungo cofano anteriore, addio alla trazione posteriore. Ma in sostanza, piaccia o no, la nuova BMW Serie 1 sarà sempre la segmento C premium che in tanti già possiedono e guidano, con tanta tecnologia in più.

Non cambiano di molto le dimensioni. La lunghezza sale di 13 mm arrivando a 4,32 metri. Confermando quell’aspetto quasi da piccolo suv, cresce sempre di 13 mm l’altezza, cosa strana per una vettura dal DNA sportivo. Diminuisce di 2 cm il passo ora di 267 cm, aumenta, però, la larghezza di 3,4 cm. La BMW Serie 1 di terza generazione è stata progettata sulla piattaforma Faar. L’aspetto appare più massiccio e compatto.

Spiccano nella parte frontale le due grandi feritoie distintive del marchio tedesco. I fanali sulla versione base sono alogeni con luci diurne a LED. Le versioni Advantage, Business advantage, Sport, Luxury, MSport e M135i adottano invece il tipo full LED (con l’adattivo in opzione). Cresce di poco lo spazio per i bagagli, ora di 380 litri.

Sotto l’aspetto motoristico verranno proposti al lancio motori a benzina ed a gasolio. I primi saranno un 3 cilindri da 1.5 litri con 140 CV e 220 Nm, per la 118i ed il 4 cilindri 2.0 da 306 CV e 450 Nm, per la M135i xDrive. Quest’ultima avrà una velocità massima autolimitata di 250 km/h con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi.

A gasolio ecco il 1.5 a 3 cilindri da 116 CV e 270 Nm, per la 116d ed il 4 cilindri 2.0 con 150 CV e 350 Nm, per la 118d. Sempre a gasolio lo stesso 2.0 sarà proposto anche in versione da 190 CV e 400 Nm, per la 120d xDrive. Le versioni 118i, 116d e 118d avranno di serie il cambio manuale a sei marce.

Inoltre si potrà adottare l’automatico a doppia frizione e sette rapporti sulla 118i e sulla 116d. Infine sulla 118d sarà possibile optare l’automatico ad otto marce, Steptronic, di serie sulla 120d xDrive o Sport e sulla M135i xDrive. Per la versione d’attacco a gasolio serviranno 28.800 €

Sotto l’aspetto degli interni, la nuova BMW Serie 1 cambia molto rispetto al modello attuale. Intanto la strumentazione sarà digitale, con monitor da 10,25” ed in opzione il sistema operativo BMW 7.0. previsto anche l’assistente vocale. Arriverà inoltre il tetto panoramico ad azionamento elettrico. Le vendite della nuova BMW Serie 1 dovrebbero partire entro la fine dell’anno.