Presentata la nuova Cupra Born, modello full electric del brand spagnolo. L’auto sarà in vendita dalla fine dell’autunno, con la produzione in partenza dal prossimo mese di settembre. La Cupra Born sarà acquistabile anche con la pratica formula del noleggio a lungo termine. Si tratta di una vettura a due volumi cugina della Volkswagen, ID.3 con cui condivide piattaforma (MEB) e propulsori. La Cupra Born proverà a stupire azzardando con una motorizzazione di punta che potrà essere dotata di un performance pack dal nome e-Boost. Andiamo per grado.

DIMENSIONI

La nuova Cupra Born cresce leggermente in dimensioni rispetto alla cugina ID.3 arrivando a toccare i 432 cm in lunghezza. La larghezza è pari ad 1,81 metri, mentre il passo tocca i 277 cm. Non cambiano abitabilità e capacità di carico con un bagagliaio con capienza di poco al di sotto dei 400 litri.

MOTORI

Due le motorizzazioni previste a listino per la Cupra Born, entrambe dotate di trazione posteriore. La base con 150 CV, la top di gamma con 204 CV, con la possibilità di arrivare a 231 CV scegliendo il paccheto e-Boost. Lo scatto da 0 a 100 viene bruciato in 9 secondi dalla versione meno potente, si scende poco sotto ai 7,5 secondi con i 204 CV ed addirittura a 6,6 secondi per la versione dotata di pacchetto performance.

Tre i pacchi batterie previsti, da 45, 58 e 77 kWh con autonomie rispettivamente di 340, 420 e 540 km. Secondo la Casa spagnola, in città si potrà arrivare addirittura a 780 km tra una ricarica e l’altra. La Born sarà ricaricabile con potenza sino a 125 kW in colonnine fast che permetteranno di avere 100 km di autonomia in circa 7 minuti.

La Cupra Born è dotata di assetto piuttosto sportivo con sospensioni McPherson all’anteriore e Multilink al posteriore. Previsto anche il sistema DCC che permette di tarare l’assetto. Inoltre ci sarà la possibilità di una modalità di guida Sport con la possibilità di agire su ESC e sterzo per una guida più pronta e gratificante ad andature elevate.

TECNOLOGIA E POSSIBILI PREZZI

La Cupra Born verrà offerta con cerchi da 18″ e da 19″, si potranno scegliere anche quelli da 20 pollici con gomme maggiorate da 235 mm. Tanti gli ADAS per la sicurezza con Predictive Adaptive Cruise Control, il Travel Assist, il Side Assist, l’Exit Assist, il Traffic Sign Recognition, l’Emergency Assist e il Pre-Crash Assist tutto di serie.

Saranno 6 le tinte disponibili, sedili sportivi di serie, strumentazione digitale e schermo per il sistema di infotainment da 12 pollici dal quale sarà possibile gestire anche le fasi di ricarica.

Ancora non p stato reso noto il listino prezzi della Born, ma trattandosi di un modello leggermente più sportiveggiante della ID.3 ci aspettiamo un listino a partire da circa 36.500 € per la versione da 150 CV ed attorno ai 41 mila euro per quella da 204 CV. Il pacchetto performance dovrebbe far crescere il prezzo sino a circa 45 mila euro.