Il vecchio motto di Dacia visto come marchio low cost è ormai un lontano ricorso. Lo testimoniano i fatti e lo testimoniano le vendite. Sono ben 7.000 gli ordini della nuova Dacia Sandero a soli due mesi dal lancio. Il 50% degli ordini del brand sono rappresentati dalla nuova Sandero e ben 3 clienti su 4 hanno optato per la versione Stepway.

Chi sceglie oggi Dacia punta soprattutto alla qualità ed all’avere un’auto dai contenuti di pregio. Per quanto riguarda la nuova Dacia Sandero il 70 % delle vendite si sono rivolte alla versione più completa Comfort rispetto ad un 30 % che ha optato per la Essential. L’auto è inoltre apprezzatissima, specie nella versione Stepway, per le doti di spazio quasi da vettura di segmento C. Ecco alcuni dei dati della versione odierna

  • 21 Litri capacità vani portaoggetti;
  • Bagagliaio 410 litri, 328 dm3 VDA;
  • Nuovo design e nuovi sedili anteriori offrono più comfort e maggior sostegno (poggiatesta regolabili in altezza).
  • Regolazione sedile in altezza (+/- 35 mm), volante in altezza (+/- 2.1°) e in profondità (+/- 25 mm). Sterzo ad assistenza variabile al 100% elettrico.
  • Lunghezza di carico 815/1517 mm.

Risultano inoltre molto graditi gli equipaggiamenti votati alla sicurezza:

  • Struttura del telaio migliorata, struttura esterna e abitacolo rinforzati (parte bassa, longheroni, alloggiamento)
  • Sei airbag, cinture con funzione di limitazione del carico sul torace, pretensionatori anteriori e posteriori e chiamata d’emergenza in caso di incidente. Poggiatesta anteriori dotati con sistema prevenzione colpi di frusta.
  • Nuovi sensori rilevano in anticipo le collisioni laterali e velocizzano apertura dei nuovi airbag a tendina e laterali
  • Gruppi ottici con tecnologia LED: lo spettro luminoso è del 37% più profondo (110 m) e del 9% più ampio (24 m);
  • Dispositivi di assistenza alla guida (ADAS) ed equipaggiamenti di sicurezza di ultima generazione.
  • Cruise Control, ESP di ultima generazione, regolatore di velocità sui paddle del volante (in opzione a seconda degli allestimenti); frenata automatica d’emergenza (attivo da 7 a 170 km/h); Sensore angolo morto; Assistenza al parcheggio; Assistenza alla partenza in salita.

Per chi avesse ancora qualche dubbio, la filosofia del “Low Cost” che ha caratterizzato il Brand nei primi anni di vita, si è definitivamente evoluta verso il concetto di “Smart Buy”: affidabilità, Design Moderno e Qualità Renault al prezzo Dacia rappresentano il DNA del Marchio.

Altre peculiarità sono la presenza della versione a doppia alimentazione Benzina/GPL, dotata di 100 CV e di costi di gestione davvero minimi.

Insomma il prodotto Dacia Sandero, merito anche della piattaforma CMF-B, ha definitivamente fatto centro, anche sotto l’aspetto del design. Su questa piattaforma nasceranno poi i modelli futuri del brand. Primo tra tutti l‘inedito crossover Dacia Lodgy atteso per l’autunno.

La rivoluzione del Gruppo Renault parte dalla Sandero grazie alla piattaforma CMF-B, condivisa già con altri modelli dell’Alleanza Renault e che sarà la base sulla quale nascerà la concept car Bigster presentata in occasione della Renaulution targata Luca De Meo.