Rinasce a quasi 60 anni di distanza la mitica Ferrari Breadvan. Si tratta di un riproposizione in chiave moderna della storica 250 GTO carrozzata da Bizzarrini nel 1962. Giovanni Volpi di Misurata (il padre fu il fondatore della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia) proprietario della Scuderia Serenissima commissiona alla Sports Cars di Modena un’auto da competizione. L’auto venne ideata da Piero Drogo sulla base dellla potentissima 250 GTO. Questa one-off fece imbestialire Enzo Ferrari.

L’auto partecipò alla 24 Ore di Le Mans, ed in altre competizioni del Campionato del Mondo Sport Prototipi. Debuttò nel 1962 alla 1000 km del Nürburgring.

Oggi l’estro dell designer Niels Van Roij ha pensato di far rivivere la Ferrari Breadvan. L’auto è realizzata sulla base della “vecchia” 550 Maranello, modello apprezzatissimo e velocissimo della fine degli anni ’90. La meccanica non è stata in alcun modo modificata, anche se il logo del Cavallino rampante è stato per ovvi motivi rimosso.

Ad annunciare l’arrivo della nuova one-off in Italia è Ivan Drogo Inglese. Parliamo del possessore del marchio Drogo Spors Cars, nonché presidente di Assocastelli, la più autorevole e prestigiosa associazione di gestori e proprietari di Immobili d’epoca e storici. “Ho proposto a Niels, quando sarà possibile, di portare l’auto in Italia ed esporla nella cornice di una delle nostre dimore” ha dichiarato Drogo Inglese. Il fortunato possessore che l’ha commissionata è un importante collezionista.

L’auto adotta un potente V12 da 5,5 litri capace di sviluppare 485 CV a 7.000 giri/min. La coppia massima è di 586 Nm. Velocità di punta attorno ai 320 km/h con scatto da 0 a 100 in 4,4 secondi.

Alcune delle immagini utilizzate per l’articolo sono state prese dal video del canale Youtube tuningblog.eu. Di seguito il link al filmato:

MODIFICHE APPORTATE

Sono state invece apportate delle modifiche al telaio. Adottato un set di specifici ammortizzatori Koni a doppia regolazione, per una taratura più confortevole oppure più sportiva. Le ruote sono invece equipaggiate con pneumatici Vredestein Ultrac Vorti +.

Anche gli interni sono stati abilmente impreziositi in maniera del tutto artigianale. Quasi tutto l’abitacolo e rivestito in pelle nera trapuntata, il cambio è ad “H” ed i sedili sportivi sono ricoperti in Alcantara Blu. Questi riportano il profilo della Ferrari Breadvan sul poggiatesta.