Quando pensiamo alle gare di gran turismo dedicate a vetture a ruote coperte, ci vengono in mente marchi come Ferrari (458 GT3 e 488 GT3), Lamborghini (Gallardo ed Huracan GT3), BMW (M6 ed M4 GT3), Porsche 911 GT3 ed Audi R8 GT3 LMS. Oppure le mono note, ma non per questo meno competitive Honda/Acura NSX GT3, McLaren 720 GT3, Aston Martin Vantage AMR GT3 e Bentley Continental GT3.

Insomma il panorama delle vetture da competizione a ruote coperte è ben variegato. Si tratta di auto che erogano potenze tra i 520 ed i 600 CV con masse tra i 1.200 ed i 1.350 kg.

Forse, però, nessuno ha mai visto una Fiat di categoria. Questo perchè una tale vettura non vi è mai stata (e forse mai ci sarà). Il tuner tedesco Prior Design ha avuto la brillante idea di progettare un modello Fiat con caratteristiche da auto da corsa. Non un modello qualunque, bensì uno di quelli meno indicati per partecipare a competizioni per vetture GT. Parliamo della Fiat Multipla.

Le immagini utilizzate nell’articolo provengono dai video Youtube dei canali New car Design

e di Prior Design:

Quest’ultimo è proprio l’autore del progetto della Fiat Multipla GT3. Una vettura che sin dal primo sguardo appare davvero estrema. Cerchi da corsa con assetto ultra ribassato. Appendici aerodinamiche con pacchetto in carbonio, spoiler e minigonne. Negli interni vediamo un importante gabbia protettiva.

Certo l’aerodinamica della Fiat Multipla non sarà la migliore tra quelle delle vetture da gara viste nelle competizioni, ma di certo questa idea stuzzica parecchio l’appetito e la voglia di correre.

Nelle immagini che ritraggono la parte posteriore dell’auto, dotata di doppio scarico, permettono di intravedere quello che sembra un grosso motore, collocato nella parte posteriore, zona vano bagagli. Sembrerebbe quasi un’unità V8 in gradi di sviluppare quasi 600 CV.

Purtroppo il sound dell’auto rimane un’incognita. Sarebbe stato bello vedere comunque un esercizio di stile del genere messo in pratica, con una Fiat Multipla in edizione limitata, progettata per le corse. Pura follia? Forse sì, ma da appassionati di auto come siamo non poniamo limiti alla fantasia. Continuate a seguirci!!.