La nuova Jaguar I-Pace la spunta sulle rivali e si aggiudica il premio di auto dell’anno 2019. Non è bastata la classica votazione tra le sette finaliste che ha visto due primi posti a 250 punti. Ci è voluto lo spareggio tra la Jaguar I-Pace e l’Alpine A110. Appena dietro, a 247 punti, la Kia Ceed. Ma andiamo a scoprire insieme cos’ha permesso alla Jaguar I-Pace di acquisire il prestigioso titolo.

PRESTAZIONI   
Jaguar I‑Pace monta due motori elettrici sincroni a magneti permanenti integrati con l’assale anteriore e posteriore. I motori forniscono complessivamente 400 CV e 696 Nm di coppia istantanea. Grazie alla trazione integrale, I‑Pace riesce ad avere uno sprint che garantisce lo 0-100 km/h in 4,8 secondi.

La batteria da 90 kWh di Jaguar I‑Pace è progettata per durare a lungo e per resistere a periodi prolungati di potenza massima sostenuta; l’autonomia sfiora i 500km. La batteria è posizionata sul pianale della vettura e garantisce all’auto un baricentro basso il quale permette vantaggi alla dinamica dell’automobile e prestazioni da auto sportiva. Le batterie possono essere ricaricate collegandosi ad una presa domestica da 220 V e 7 kW la quale impiegherà circa 13 ore per la rigenerazione completa. Invece, utilizzando un punto di ricarica rapida da 100 kW, in 40 minuti gli accumulatori possono raggiungere l’80% dell’efficienza.

Per migliorare le prestazioni globali sono state montate delle sospensioni pneumatiche attive opzionali che abbassano automaticamente l’auto di 10 mm quando si raggiunge una velocità superiore a 105 km/h per lunghi periodi di tempo.

ESTERNI Ogni elemento del design aerodinamico della Jaguar I‑Pace, dagli archi passaruota anteriori alle linee pronunciate sino al diffusore posteriore, permette all’auto di fendere agevolmente l’aria ottimizzando l’autonomia e le doti su strada. I fari a LED sottili e futuristici donano alla Jaguar I‑Pace una presenza su strada inconfondibile grazie al loro design caratteristico a doppia “J”. Il tetto offre un aspetto gradevole sia con vernice in tinta con la carrozzeria, che a contrasto Black o con vetro panoramico.

I cerchi disponibili hanno dimensioni che partono dai 18″ ed arrivano sino a22″. Tutti si abbinano perfettamente al rivoluzionario design dell’auto.

Le dimensioni sono 468/201/157 cm rispettivamente per lunghezza, larghezza e altezza. Il bagagliaio è da 656 litri, ma abbattendo i sedili posteriori arriva a 1453 litri.

TECNOLOGIA DI BORDO Per aiutare a limitare le distrazioni, l’Head-up Display opzionale mostra i dati dell’auto, come la velocità e le istruzioni di navigazione, sul parabrezza. È caratterizzato da una grafica a colori ad alta risoluzione estremamente nitida.

Il display interattivo per il conducente da 12,3″ ad alta definizione visualizza informazioni per la guida, inclusa la navigazione a schermo intero con mappe 3D. L’alta risoluzione assicura la massima chiarezza, mentre l’avanzato processore garantisce un’animazione grafica nitida e fluida. Come impongono ormai gli standard di mercato la dotazione di serie comprende anche la connettività con smartphone sia per apparecchi dotati di tecnologia Android che Apple.

SICUREZZA Di serie sono forniti diversi dispositivi che garantiscono la sicurezza di chi si trova all’interno dell’abitacolo ma anche di chi ci circonda.

La frenata d’emergenza aiuta a prevenire le collisioni con altri veicoli, pedoni e ciclisti tramite telecamera, radar e sensori a ultrasuoni. Se rilevata una potenziale collisione frontale, il sistema emette segnali di avviso acustici e visivi. Se il conducente non interviene, il sistema aziona i freni al fine di ridurre la gravità di un eventuale impatto.

Il controllo della velocità di crociera permette di mantenere una velocità costante senza usare continuamente il pedale dell’acceleratore.

Il limitatore di velocità adattivo ed il riconoscimento dei segnali stradali tiene informati sui limiti di velocità e sui divieti di sorpasso mostrandoli chiaramente nel quadro strumenti. Quando è attivo, il limitatore di velocità adattivo utilizza il riconoscimento dei segnali stradali e regola di conseguenza la velocità dell’auto mediante il sistema di velocità di crociera.

Grazie al controllo della rotazione dello sterzo e dell’attività sui pedali di acceleratore e freno, il monitoraggio dello stato del conducente rileva quando cala l’attenzione verso i pericoli stradali avvisando quando ritiene sia necessaria una pausa dalla guida.

Lane keep assist rileva quando l’auto sta uscendo involontariamente dalla corsia di percorrenza e fornisce una sterzata controllata per riportarla gradualmente nella corsia giusta.

La telecamera posteriore migliora la visibilità in retromarcia. Per offrire assistenza nelle operazioni di parcheggio, sul touch screen vengono mostrate linee statiche che rappresentano il veicolo e la sua traiettoria.

PREZZI Per poter mettere le mani su questa vettura bisognerà sborsare per la versione base almeno 81.000 € mentre per quella più costosa si arriva a 95.000 €. Tra questi due estremi si trova un allestimento intermedio dal prezzo di 85.000 €.