Ecco in anteprima il nuovo max suv destinato al mercato americano Jeep Grand Cherokee L. Si tratta della versione a 7 posti di dimensioni davvero enormi che anticipa quella che sarà la nuova Grand Cherokee in arrivo comunque nel 2021.

La versione statunitense presenta tutti i nuovi canoni stilistici che vedremo sulla Grand Cherokee 2021. I fari a LED hanno un profilo sottile ed orizzontale. La tipica griglia anteriore a 7 feritoie è meno spessa. La vista laterale è imponente. Il passo della Jeep Grand Cherokee L tocca i 309 cm, mentre la lunghezza totale del suv arriva a toccare i 5,20 metri.

Dimensioni davvero imponenti, forse troppo per il mercato europeo. Infatti questa versione L quasi sicuramente non arriverà da noi. La piattaforma sulla quale è stato sviluppato il suv è l’evoluzione della Giorgio appositamente allungata.

Per gli interni la nuova Jeep Grand Cherokee L è stata totalmente rivouzionata. La strumentazione è totalmente digitale (schermo da 10,3 pollici), mentre nella zona centrale abbiamo uno schermo touch da 8,4″ o, opzionalmente, da 10,1 pollici entrambi con di serie il sistema di infotainment Uconnect 5.0. Previsto anche un sistema di visione notturna.

Il bagagliaio tocca i 484 litri con la terza fila di sedili al proprio posto, mentre in conformazione a 5 posti la capacità di carico è di addirittura 1.328 litri. Abbattendo anche la seconda fila di sedili si sfiorano i 2.400 litri.

Quattro gli allestimenti previsti al lancio per la Jeep Grand Cherokee L. La Laredo prevede volante in pelle, hi-fi a 6 altoparlanti e ruote da 18 pollici. La Limited aggiunge sedili in pelle, sedili delle prime due file riscaldati, hi-fi a 9 altoparlanti fendinebbia e cerchi da 19 pollici.

Overland con cerchi da 20 pollici, differenziale posteriore elettronico a slittamento limitato. Infine la Summit con sedili rinfrescati nelle prime de file, regolazione elettrica di quelli anteriori, sistema audio McIntosh a 19 altoparlanti, Active Driving Assist ed un display di infotainment da 10,1 pollici di serie.

A livello di propulsori avremo motore un V6 Pentastar da 3,6 litri da 290 CV e 348 Nm di coppia, poi un V8 Hemi da 357 CV e 529 Nm di coppia. Per entrambi trazione integrale e cambio automatico ad 8 rapporti di serie. L’altezza da terra è di 21 cm di base, con l’impostazione Off-Road 1 l’auto si alza di 4 cm, di 6 grazie alla modalità Off-Road 2. Infine presente la modalità Aero che abbassa l’auto di 2 cm per una migliore penetrazione all’aria.

Per la sicurezza abbiamo infine la frenata automatica d’emergenza, il cruise control adattivo con stop and go, l’avviso di superamento della corsia ed il rilevamento ostacoli anche posteriore. L’Active Driving Assistant, di serie sulla versione Smmit, prevede anche un assistente alla guida attivo a mani libere.

La versione europea della Grand Cherokee debutterà entro l’estate anche con motorizzazione turbo a benzina dotata del 2.0 litri a 4 cilindri e con una o due varianti ibride plug-in. In arrivo probabilmente anche i diesel. Lunghezza attorno ai 490 cm.