Vista ad EICMA 2019, la nuova KTM 890 Duke R è stata svelata in diretta streaming.

La media Austriaca, come promesso rispetto alla 790 risulta diversa, grazie all’aumento di cilindrata e ad un peso ridotto.

Una naked affilatissima, e potente.

Si tratta di una moto naked di media cilindrata, senza compromessi, adatta sia su strade di montagne che a un utilizzo “pistaiolo”.

La sella è a 834 mm da terra, le pedane sono completamente nuove, posizionate più in alto per offrire una posizione di guida più sportiva ed angoli di piega maggiori.

La KTM DUKE R 2020 regala ciò che ti aspetti dalla sua firma R. Posizione di guida aggressiva, manubrio rastremato e più piatto, ribassato con una posizione più avanzata, in modo da aumentare la sensibilità con l’anteriore. Per i più pignoli il manubrio è personalizzabile.

Motore: cresce di cilindrata

A muovere la KTM 890 DUKE R, c’è come base il bicilindrico della KTM 790 DUKE. Cresce di cilindrata, 890 cc ed aumenta di potenza, 121 CV con una coppia di 99 Nm.

Una potenza tenuta a bada dalla nuova piattaforma inerziale a 6 assi, gestito da un controllo di trazione. Ad incrementare la coppia ci pensano un albero motore più pesante ed una configurazione del volano.

Per questa nuova versione, KTM ha sviluppato appositamente una nuova testa del cilindro, accogliendo un set di valvole più grandi e gli alberi a camme con un’alzata maggiore.  

A tutto questo è stato aggiunto un nuovo contralbero che garantisce maggiori giri/minuto e un aumento della massa rotante.

Telaio: nuovo

La KTM 890 DUKE R si basa su una filosofia semplice per quanto riguarda la ciclistica. Più leggera della KTM 790 DUKE, di ben 3,5 kg, con un peso complessivo che ferma la bilancia a 166 kg a secco.

Il telaio nuovo rendono ancora di più maneggevole la  KTM 890 DUKE R, che le consente di pennellare sentieri tortuosi e passi di montagna con una risposta straordinaria. Come su ogni altra KTM R, il telaio è verniciato in arancione per esaltare le doti sportive.

Il cambio rovesciato in stile race è disponibile senza componenti aggiuntivi. Per un pubblico dal palato raffinato è disponibile come optional, il Quickshifter+, che permette di salire di marcia o scalare agevolmente senza frizione.

La ciclistica tubolare e piastre della forcella regolabile in alluminio pressofuso, sono dotate di forcelle WP APEX completamente regolabili con molle lineari, che presentano impostazioni separate per le funzioni di smorzamento in compressione e in estensione.

Ciò permette ai piloti di trovare precisamente il setup che preferiscono per la pista o per la strada.

La KTM 890 DUKE R è dotata di cerchi in lega estremamente leggeri rifiniti con il caratteristico colore della casa Austriaca, l’ arancione .

L’impianto frenante si affida alle pinze Brembo Stylema per l’anteriore con pompa radiale Brembo MCS.

La nuova KTM 890 DUKE R, costa 11.900 euro e arriverà nelle concessionarie ufficiali KTM prossimamente.