Il rilancio di Lancia passerà per tre modelli a partire dal 2024 in poi con una novità ogni 2 anni. Probabilmente verso il 2028 rinascerà anche la nuova Lancia Delta che si presenterà come un modello di fascia premium e segmento C. Una media che punterà al lusso, senza eccessi, anche se in Lancia potrebbero pensare a proporre una variante altamente sportiva.

Il brand torinese sarà più votato al lusso che alla sportività, ma per ricordare i fasti del passato la nuova Delta potrebbe prevedere una rielaborazione in chiave futuristica della celebre Integrale EVO.

Possibile design della nuova Lancia Delta Integrale ideato dall’artista russo Nikita Chuicko

Le immagini utilizzate nell’articolo sono state prese dal video Youtube del canale Luxury Tech. Inseriamo di seguito il link al filmato:

POSSIBILI CARATTERISTICHE

La piattaforma sulla quale nascerà la nuova Lancia Delta sarà la STLA Medium. L’auto potrebbe essere lunga attorno ai 440 cm, con larghezza di circa 185-188 cm e passo di poco superiore ai 270 cm. Lo spazio del bagagliaio dovrebbe superare i 400-420 litri.

La versione Integrale, se effettivamente proposta, sarà dotata di doppio motore (uno per asse), con trazione sulle quattro ruote di tipo elettrico. Non ci sarà quindi un albero di trasmissione che andrà a sottrarre spazio nel tunnel centrale.

A livello di potenza l’auto potrebbe avere un output superiore ai 400 CV, con velocità massima di circa 210-220 km/h (limitata elettronicamente) e scatto da 0 a 100 in circa 4 secondi netti.

Le batterie che andranno ad equipaggiare la vettura potrebbero avere una capacità tra i 70 e gli 80 kWh per oltre 500 km di autonomia.

La nuova Lancia Delta Integrale potrebbe arrivare come versione top di gamma del modello, forse in edizione limitata, con un prezzo che potrebbe superare i 50-55 mila euro. Possibile presentazione tra fine 2027 ed inizio 2028, con vendite nella metà del 2028. Vi terremo aggiornati sugli aggiornamenti relativi al brand Lancia, non appena Stellantis si pronuncerà ufficialmente sugli sviluppi del piano industriale del brand per gli anni a venire. Continuate a seguirci e buon inizio 2022 a tutti i nostri lettori.