La quarta generazione della Mercedes Classe A, la seconda realmente apartenente al segmento C, è in vendita dal 2018. L’auto si colloca in un settore definito premium e vanta una gamma di motorizzazioni molto articolata, con al vertice la potentissima A45 AMG S dotata di un 2.0 litri turbo da 421 CV. Dall’inzio del 2020 è arrivata la tanto attesa versione ibrida ricaricable che Motori.news ha testato. Ecco la prova della Mercedes Classe A ibrida plug-in 250 e in allestimento Premium.

LINEA E DIMENSIONI

L’aspetto della Mercedes Classe A ibrida plug-in non è particolarmente appariscente. Se non fosse per la lettera “e” nella parte posteriore, vicino al numero 250, che indica il modello. Difficilmente si potrebbe capire che questa è la variante dotata di doppia motorizzazione. La presa della corrente è sistemata all’interno dello sportellino che racchiude anche il tappo del carburante, risultando così mimetizzata. Nonostante i 218 CV complessivi, il look estetico è sì sportivo, ma non muscoloso ed estremo come per le varianti AMG. L’auto è elegante ed ha una linea filante e bella da vedere, sottolineata dai cerchi di serie da 18 pollici e dal doppio terminale di scarico posteriore. La lunghezza della Mercedes Classe A è di 442 cm, con una larghezza di 180 cm ed un passo di 273 cm. Buona l’abitabilità per 5 persone. La massa della vettura tocca i 1.560 kg, piuttosto elevata, ma motivata dal fatto che ci sono quasi 200 kg in più dati dalle batterie (15,6 kWh). Cala leggermente la capacità del bagagliaio rispetto alle normali versioni dotate di solo motore termico. Lo spazio per le valigie è di circa 310 litri, non ai vertici della categoria. Anche la capacità del serbatoio di benzina scende a 35 litri, che comunque assicurano discrete percorrenze.

PRESTAZIONI E CONSUMI

Sotto al cofano della Mercedes Classe A 250 e c’è un gioiello di tecnologia. Il piccolo motore turbo a benzina da 1.3 litri a 4 cilindri eroga già una potenza importante di 163 CV. Ad esso è stato abbinato un propulsore elettrico da 102 CV per una potenza combinata di 218 CV e 450 N di coppia. I valori sono da vettura ad alte prestazioni ed i numeri non fanno altro che sottolineare questo concetto. La velocità massima è di ben 235 km/h con un’accelerazione da 0 a 100 in soli 6,6 secondi. La batterie, collocate molto in basso, hanno permesso di avvicinare il baricentro al terreno, a tutto vantaggio della tenuta di strada e della stabilità. Molto buona anche la frenata, anche se il pedale è poco modulabile e ci si deve abituare le prime volte. La Mercedes Classe A ibrida plug-in è dotata di trazione anteriore abbinata a cambio automatico ad 8 rapporti a doppia frizione. Le marce entrano senza vibrazioni o scossoni, la guida è molto fluida. Passando ai consumi la Classe A ibrida ricaricabile percorre dai 55 ai 67 km in modalità a zero emissioni, permettendo di abbattere drasticamente i consumi. Anche viaggiando a benzina il 1.3 risulta parco (con una guida moderata) assicurando i 15 km/litro. Effettuando viaggi tra i 200 ed i 300 km la percorrenza media sfiora i 30 km/litro, valori raggiungibili sono dalle auto a metano.

COMFORT ED OPTIONAL

Il prezzo della Mercedes Classe A 250 e in allestimento Premium sfiora i 46 mila euro. La cifra elevata è dovuta al fatto che ci troviamo di fronte ad una vettura di fascia premium dotata di tecnologia ibrida ricaricabile. L’abitacolo è davvero ben progettato con volante sportivo, sedili contenitivi con poggiatesta integrato ed ottima insonorizzazione. Discreta la visibilità posteriore, ma comunque i sensori parcheggio sono compresi nel prezzo (non la telecamera che invece si paga a parte). Di serie abbiamo il sistema di infotainment basato sulla piattaforma MBUX con doppio schermo da 12 pollici ed intelligenza artificiale. Chiara e leggibile la strumentazione che offre anche informazioni sullo stato di ricarica dell’auto, sul funzionamento del sistema ibrido e sull’autonomia. Senza sovrapprezzo, per la ricarica, è compreso il cavo “Modo 3” tipo 2 per wallbox e stazioni di ricarica pubbliche, da 5 m, fino a 11 kW. Per la sicurezza ci sono la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento pedoni e ciclisti, l’avviso di superamento della corsia di marcia, il cofano motore attivo ed i fari Full LED Performance. La lista degli optional è inoltre molto lunga e completa e può far lievitare il prezzo dell’auto sino ad oltre 60 mila euro.

CONCLUSIONI

Per chi vuole una vettura premium, ad alte prestazioni, ma dal cuore green, la Mercedes Classe A è la vettura giusta. L’auto è una delle prime berline di segmento C ibride ricaricabili e risulta un’ottima compagna di viaggio. Da tenere presente che per averla bisogna, però, mettere pesantemente mano al portafogli. L’aspetto positivo è che in questo periodo è possibile usifruire dell’ecobonus per l’acquisto.

PREGI

Linea elegante

Prestazioni da vera sportiva

Consumi ridotti

DIFETTI

Prezzo elevato

Bagagliaio piccolo

Pedale del freno poco modulabile