Verrà presentata ufficialmente al prossimo Salone di Ginevra la Nuova Stratos my 2018, erede di quella belva che tanti successi colse nei rallies mondiali negli anni ’70. Purtroppo la nuova vettura non sarà marchiata Lancia, ma Manifattura Automobili Torino (MAT), piccola azienda quasi artigianale che si è occupata dello sviluppo dell’auto. La tiratura prevista è estremamente limitata: saranno prodotti solo 25 esemplari della Nuova Stratos che riprenderanno in tutto e per tutto quell’ambizioso progetto nato nel 2010 dalla mente del collezionista tedesco Michael Stoschek.

La Nuova Stratos verrà realizzata sul pianale della Ferrari 430 Scuderia, appositamente rivisto ed irrigidito, ed avrà una lunghezza di 4,18 metri. Splendida ed inconfondibile la linea a cuneo tipica della sua “antenata” che tanto scalpore fece ormai quasi 50 anni fa. Telaio e carrozzeria saranno realizzati in materiali di ultima generazione (alluminio, carbonio) in modo da contenere la massa indicativamente attorno ai 1100 kg. Assetto e sospensioni studiate ad hoc garantiranno un’eccellente tenuta di strada, specialmente nelle strade tortuose.

Passando ai dati tecnici, sotto il cofano troveremo un 4.3 litri V8 da oltre 540 CV che promette prestazioni da vera supercar. La velocità massima sarà di quasi 280 km/h, lo scatto da 0 a 100 km/h verrà bruciato in 3,3 secondi, mentre ne basteranno meno di 10 per arrivare a 200 km/h partendo da fermi. Il nome Stratos, potrà essere ripreso, poiché non più di proprietà del Gruppo FCA dal 2005.

Non abbiamo ancora dati sul prezzo, ma di certo la cifra per acquistare la Nuova Stratos dovrebbe superare i 300.000 €.