Quella che era una maxi naked ora diventa una moto più tranquilla. Si aggiunge, prossimamente, alla gamma la nuova Suzuki GSX-S1000T. Questo nuovo modello andrà, probabilmente, in sostituzione alla GSX-S1000F, e come suggerisce la “T”, alla fine del nome sarà una Turismo. Sarà una moto da velocità di crociera, più da lunghi viaggi, ma anche da gomito a terra avendo molto in comune con le moto più sportive.

Infatti, questo nuovo modello, ancora non confermato, secondo i rumors sfrutterà probabilmente il motore della GSX-S1000. Quindi disporrà di una cilindrata di 999 cc, 152 CV a 11.000 giri/min e una coppia di 106 Nm.  Motore 4 tempi con doppio albero a camme raffreddato a liquido. Ancora molto incerto il peso, che per la versione naked è di 214 kg e però questa essendo una Turismo potrebbe leggermente salire fino ai 226 kg.

Moto sviluppata per andare a dar fastidio alla concorrente più diretta la Kawasaky Ninja 1000SX. L’approccio al progetto, anche prenderà l’idea da quest’ultima. Quindi in definitiva come sarà questa versione della gamma Suzuki?

Avrà una nuova faccia che riprenderà le linee della sorella GSX-S1000. Spigolose e avveniristiche, queste, sul frontale, inoltre, saranno, molto probabilmente, protagoniste anche sulla supersportiva Suzuki GSX-S1000T che anch’essa verrà presentata prossimamente a fine anno. Verranno montate borse ai lati, che vanno tanto di moda in questi ultimi anni, essendo soprattutto molto comode per i viaggi.

La Touring avrà una posizione di guida più eretta, comoda e versatile anche se il telaio sarà quello della naked. Sarà un anno ricco di novità per la casa che ha già presentato tre nuovi modelli e ne arriveranno ancora un paio, così dice Paolo Ilariuzzi direttore Moto e Marine Suzuki.

Il prezzo della Suzuki GSX-S1000T, vedendo la concorrenza e l’andamento del mercato, si aggirerà probabilmente intorno ai 14.000 euro. Ci aspettiamo che Suzuki riveli la moto entro la fine del 2021.