Toyota non ha ancora reso note le caratteristiche tecniche ufficiali della nuova Toyota Rav4 ibrida plug-in, ma sono trapelati alcuni rumors di come dovrebbe essere la versione definitiva. Quello che è certo è che questa versione ibrida ricaricabile sarà presentata al prossimo salone di Los Angeles il 20 novembre (debutto per il pubblico 22 novembre – 1 dicembre).

Con una certa probabilità, la nuova Toyota Rav4 ibrida plug-in sarà disponibile sia in versione a trazione integrale, che con la sola trazione anteriore. Avremo probabilmente qualche cavallo in più rispetto ai 222 dell’ibrida normale integrale ed ai 218 di quella a trazione anteriore. La potenza totale combinata dovrebbe salire a circa 235-240 CV grazie alla presenza del motore termico, il noto 2.5 litri ciclo Atkinson da 178 CV con 221 Nm di coppia, unito a ben due propulsori elettrici (uno per quella a trazione anteriore).

Il primo dei due, quello anteriore, sarà da circa 130-135 CV, quello posteriore (solo per la 4WD) dovrebbe essere potenziato sino a circa 75 CV. Cambierà anche il pacco batterie. Quelle a nichel-metallo idruro dovrebbero essere rimpiazzate da più performanti batterie al litio con una capacità di circa 10 kWh. L’autonomia in modalità elettrica della Toyota Rav4 ibrida plug-in sarà indicativamente di 50 km.

Il cambio rimarrà l’automatico CVT. I consumi medi della Toyota Rav4 ibrida plug-in scenderanno sotto ai 2 litri per 100 km con emissioni di CO2 attorno ai 40-45 g/km. Rimarrà limitata elettronicamente a 180 km/h la velocità massima, con uno scatto da 0 a 100 che sarà di circa 8 secondi netti.

La differenza tra la Rav 4 ibrida e l’ibrida ricaricabile sarà rappresentata dalla presenza di due sportellini nella parte posteriore. Quello di sinistra, già presente, sarà quello per il rifornimento di carburante. Quello posto sul lato del passeggero andrà a proteggere la presa per la ricarica delle batterie.  Stilisticamente la Toyota Rav4 ibrida plug-in avrà un paraurti anteriore leggermente modificato con scritta plug-in hybrid e fendinebbia verticali.

Le vendite della nuova versione dell’amatissimo suv partiranno dalla fine della primavera del 2020. L’auto aprirà la strada al “nuovo” segmento dei suv ibridi ricaricabili, ad oggi ancora poco popolato. Il prezzo del suv non sarà di certo alla portata di tutti. La variante a trazione anteriore partirà da circa 43-44 mila euro, quella integrale costerà circa 2.500 € in più a parità di versione.